Abnegazione e spirito di sacrificio: l’Economy Rent fa suo il derby con Casarsa

30 Gennaio 2017

Economy Rent Cordenons – ASD Polisportiva Casarsa 67-49 (14-8; 16-16; 21-12; 16-13)

Economy Rent

Rinieri, Bravin 10, De Ros 3, Casara 8, Finardi 10, Corazza 4, De Cesco, Bot, Tonussi 9, Palena 19, Basso 4.
All.re: Matteo Celotto
Ass.: Simone Pizzioli

ASD Polisportiva Casarsa

Mercurio 4, Miorin 10, Berlese 2, Basso, Scodeller, Liva, Vegnaduzzo 2, Di Cosimo 2, Galassi, Castellarin 10, Moro 4, Centis 11.
All.re: Matteo Silvani
Ass.: Manuel Pennazzato

Arbitri: Anastasia e Cossutta

Prova di maturità per l’Under 15 Eccellenza, targata Economy Rent e impegnata tra le mura amiche contro la Polisportiva Casarsa, nel match valevole per la quarta giornata di ritorno.

I bianco-verdi sono reduci da un periodo salutistico poco felice, con molteplici assenze sia durante le ultime settimane che nel match, ed è per questo che la vittoria casalinga sui bianco-rossi di coach Silvani acquista un valore speciale, che va oltre i due singoli punti in classifica.

L’avvio di gara è favorevole ai padroni di casa, che però sprecano eccessivamente in attacco, sciupando in malo modo i buoni spunti difensivi, che costringono gli ospiti ad appena 8 punti nei primi 10’, senza però fare tanto meglio nella metà campo offensiva.

#7 Andrea De Ros

Sospinti dagli incitamenti della panchina, Vegnaduzzo e compagni suonano la carica, e dopo la tripla di inizio secondo quarto firmata da Bravin, per i cordenonesi passano lunghi minuti di buio cestistico.
Casarsa ringrazia e prima agguanta il pareggio a quota 20 con due canestri di Centis e poi mette la freccia con quattro punti consecutivi di Castellarin, con Celotto e Pizzioli costretti al time-out per fermare l’emorragia (21-24 a metà parziale). Protagonista indiscusso in questo frangente Domenico Palena, che si carica la squadra sulle spalle sui due lati del campo, con recuperi, rimbalzi e 9 punti filati grazie ai quali l’Economy Rent va al riposo lungo sul punteggio di 30-24.

Al rientro dagli spogliatoi Basso e compagni iniziano ad allungare il distacco, aumentando di giri in difesa e alternando buone soluzioni in contropiede a giocate di squadra contro difesa schierata. Casara e Tonussi, dopo i tentennamenti del primo tempo, si trasformano in autentici gladiatori nei pressi dei due ferri, garantendo presenza nel pitturato con stoppate, punti e rimbalzi, mettendo il loro mattoncino ad una prestazione di squadra molto positiva.

L’intensità difensiva resta alta sino alle battute finali del match, come la circolazione nella metà campo d’attacco, permettendo cosi di gestire il finale senza patemi d’animo.

Non c’è tempo per gongolare, da oggi ci si rituffa in palestra per prepararsi al meglio alla trasferta giuliana di venerdì, con De Ros e company impegnati sul parquet del Basket Trieste, palla a due ore 17:30.

Related Post