FESTA DI “NATALE 3S MINIBASKET

martedì 18 dicembre ore 17.00 – 18.30 Palazzetto Cordenons

FESTA “PROVINCIALE DI NATALE”

(pulcini e scoiattoli nati nel 2013-2012-2011)

giovedì 20 dicembre ore 17.00 – 19.00
Forum Pordenone

Durante le vacanze natalizie, per gli atleti e non, si svolgerà l’iniziativa PALESTRA APERTA con gli Istruttori 3S MB: giovedì 27/12 e 3/01, dalle ore15.00 alle ore 16.30 Palestra delle Scuole Medie.

Un canestro di AUGURI

 da tutto lo Staff 3S MiniBasket

Il Presidente, i Dirigenti e gli Istruttori

In settimana c’è stata la doppia sfida fratricidafra le compagini di Cordenons e Torre, con entrambe le partite che si sono giocate nella palestra delle scuole medie di Cordenons, una mercoledì e una sabato.

Nel primo incontro sono gli Under 13 di coach Spangaro che portano a casa il referto rosa, con un monumentale Moschetta che da solo produce 26 punti ed innumerevoli rimbalzi.

A nulla è valsa la buona prova disquadra del Cordenons che non si arrende fino all’ultimo e lotta fino alla fine cercando (senza riuscirci) di limitare il lungo giocatore avversario.

Sabato le cose cambiano; Cordenons presenta la stessa squadra (con le dovute rotazioni) mentre Torre abbassa di molto l’altezza media della squadra.

Questa volta sono i padroni di casa con un netto vantaggio fisico; Mucin domina nel pitturato e giganteggia in difesa, Napolitano si fa trovare pronto al rimbalzo e Benedet punisce in contropiede e dalla linea della carità.

Buono anche l’esordio in campionato di Dene Radia, la nostra unica ragazza, che mette a referto 4 punti e una palla rubata con successivo contropiede.

Lunedì riprendono le fatiche con l’ultimapartita dell’anno solare, che si giocherà a Cordovado contro i locali Under 13; inizio dell’incontro alle ore 17.30

U13 3S Profili d’Oro vs Torre Basket 48-56 (15-8, 10-18, 9-17, 14-7)

3S Profili d’Oro; Bortolus 6, Perin, Salvadori, Furlani 14, Spera 4, Surbone 10, Pitton, Baruzzo 4, Evans 5, Mucin 1, Ungaro 4, Costenaro. Allenatore: Rinieri

Esordienti 3S Profili d’Oro vs Torre Basket 62-21 (10-4, 15-2, 16-13, 21-2)

3S Profili d’Oro; Sellan 4, Bortolus 10, Salvadori 5, Benedet 8, Furlani 2, Napolitano 8, Avvisato, Surbone 4, De Giorgi 4, Mucin 10, Ungaro 3, Dene 4.
Allenatore: Rinieri

Tutto da rifare per l’Economy Rent di coach Palermo, che viene sconfitta in tre scontri diretti per la testa della graduatoria.


Prima avversaria era l’Azzurra Trieste di coach Ponga, che subito mette alle corde i biancoverdi grazie ad un vantaggio di 12 lunghezze già nella prima frazione, come a voler punire una serie di allenamenti in cui la concentrazione e l’intensità erano venute meno. Comunque, i ragazzi producono una piccola reazione che porta il punteggio sul 34-42 a metà gara. La 3S non concretizza abbastanza da mettere la testa avanti nel terzo quarto, ma nell’ultimo periodo si ritrova addirittura sul -3 con la palla in mano. Alcune disattenzioni e la freddezza dei triestini ci condannano alla prima sconfitta interna dell’anno: 66-75 all’ultima sirena.
3S: Bortolus, Pizzinato 5, Molent 0, Turrin NE, Moroldo NE, Brusadin 1, Nicolao 3, Minetto 4, Ndompetelo 16, Della Toffola 13, Lomele 22, Dal Maso 2. Coach Palermo
AZZURRA: Covi 6, Nazzaro 4, Mermoglia 10, Gregori 10, Dolcetti 13, Vlacci, Gallo 16, Fonda 2, Zacchigna 12, Maiola 2. Coach Ponga

A seguito della sconfitta con i giuliani, l’occasione per recuperare terreno si manifesta nel derby contro la FIPP Pordenone di coach Zamparini. La gara inizia in salita per l’Economy Rent che, come contro Azzurra, si ritrovano ad inseguire. Il distacco si mantiene sugli 8 punti fino alla sirena di fine secondo quarto, ma le facce non sono quelle giuste, specialmente per un derby. Alla ripresa della gara, i biancorossi dilagano, producendo un terrificante break di 15-34 nel giro di 15’. Il solo Ndompetelo in serata di grazia (40 pti) non basta a contenere le iniziative dei pordenonesi, che infilano la difesa 3S come lame nel burro. Negli ultimi 5’ Cordenons riesce a contenere i danni, ricucendo fino all’82-93 finale.
3S: Bortolus 5, Pizzinato 3, Molent, Turrin, Moroldo 2, Brusadin, Nicolao 7, Minetto 5, Ndompetelo 40, Della Toffola 4, Lomele 11, Dal Maso 5. Coach Palermo
FIPP: Accordino 17, Barel Brenno, Bot 23, Dukic 3, Gattel 15, Montagner 5, Vianello 14, De Nadai 4, McCanick 7, Veronese 5, Capovilla, Della Mora. Coach Zamparini

Ultima chance per riscattarsi: Economy Rent contro APU Udine, ancora tra le mura amiche. Il gruppo guidato da coach Palermo aveva già affrontato gli udinesi, uscendo sconfitto dal “Benedetti” con un passivo di 16 punti. La gara sembra la fotocopia delle uscite precedenti: subito sotto nel punteggio (0-11) e rientro negli spogliatoi sul -9. In questa occasione la 3S non riesce a trovare la fluidità necessaria a ricucire lo svantaggio e quando riesce a tornare sul -5, l’APU ricaccia indietro i cordenonesi, sfruttando una difesa poco ispirata. La partita si chiude sul 75-85.
3S: Bortolus 4, Pizzinato 8, Molent, Turrin, Moroldo, Brusadin, Nicolao 4, Minetto 3, Ndompetelo 17, Della Toffola 11, Lomele 19, Dal Maso 9. Coach Palermo
APU: Bonello, Micalich F, Beorchia, Pittioni 3, Parci 2, Roseano 27, Gattolini 12, Venturi 5, Serino, Susana 10, Balladino 7, Micalich E. 19. Coach Milan

Bella esperienza per i nostri 2006 al quarto torneo Pink Minibasket, svoltosi nel weekend del 7, 8 e 9, a Piancavallo e riservato alle categorie esordienti e Under 13 maschile e femminile.

Dal punto di vista tecnico le prime due giornate hanno fatto registrare delle facili vittorie da parte dei nostri atleti, opposti ai pari età di Remanzacco e Basket Time Udine.

La formula del torneo prevedeva per domenica la finalissima nella quale si dovevano incontrare la prima classificata del girone maschile contro la prima classificata del girone femminile.

Giacomelli & C in finale se la sono dovuta vedere contro le parità di sesto San Giovanni (Milano) e le cose si sono fatte molto più complicate rispetto ai due giorni precedenti. Nonostante una magistrale prova delle ragazze milanesi i nostri boys sono riusciti ad avere la meglio con un parziale decisivo nell’ultimo quarto.

Stupenda ed estremamente utile esperienza, soprattutto per aver potuto condividere ogni minuto di questa “tre giorni” con ragazzi e ragazze provenienti da tutto il Nord Italia (11 le squadre partecipanti), ospiti di un’organizzazione perfetta.

Doveroso e sincero quindi, un grandissimo ringraziamento a Massimo e Sandra (ed a tutti i loro collaboratori).
Girano anche dei rumors secondo cui i nostri ragazzi abbiano fatto “canestro” anche fuori dal campo…

 

Altra uscita casalinga per i crocodiles targati coach Pontani, che dopo aver espugnato il campo del Chions, giocano con la possibilità di involarsi soli al comando della classifica.

Prima però bisogna fare i conti con un giovane Balonsesto che ha subito solo una sconfitta fino a questo momento.

Primo quarto in cui le due squadre sembrano studiarsi, con un ritmo di gioco piuttosto basso.
Da subito per gli ospiti si iscrivono a referto diversi giocatori, cosa che non avviene per i padroni di casa, i quali vengono guidati da 5 punti di Busato e da 8 di Bagatella (in formato MVP) al vantaggio 17-13 alla prima pausa.

Il secondo quarto si apre con qualche forzatura di troppo che crea un po’ di incomprensioni e nervosismo per i ragazzi di coach Pontani, i quali, però, sono bravi a remare tutti nella stessa direzione, addirittura aumentando il divario alla pausa lunga sul 33-24.

Marco Bagatella – Formato MVP

Al rientro dagli spogliatoi, dopo che coach Pontani ha richiamato la calma e motivato i suoi, i bianco-verdi fanno girare bene la palla e proprio grazie all’altruismo di squadra riescono a trovare buoni pizzati e tiri puliti che concedono l’allungo sino a +24.

Nel finire di quarto, però, inizia a scricchiolare qualcosa in difesa e grazie ad un mini parziale di 6-0, gli ospiti ricuciono in parte il distacco andando all’ultima pausa sul punteggio di 52-34.

Nell’ultimo quarto succede quello che non dovrebbe, i padroni di casa, forse convinti di aver già strappato la vittoria, si rilassano e fanno si che Balonsesto rientri sino a meno 10 a 1’ dalla fine, mandando su tutte le furie coach Pontani.
I crocodiles mantengo il tesoretto di 10 punti fino all’ultima sirena con il punteggio finale di 70-60.

Con questa vittoria (6ª in altrettante partite) e con la sconfitta di Sacile, la nostra Promo guida il campionato in solitaria a punteggio pieno.

Per questa nota positiva, però, ci sono anche delle note dolenti, percentuali più che rivedibili dalla linea della carità (10-20) e la necessità di ritrovare la giusta alchimia tra i vari componenti del roster.

Aria di derby questa settimana, con la prossima sfida in programma Sabato 15 Dicembre, che vedrà la 3S affrontare il Torre.
Appuntamento alle ore 20:30 alle scuole medie (meglio note come Crocs’ Arena)

3S CROCODILES – BALONSESTO: 70-60

Busato 14, Scarpa 10, Lo Giudice 4, Puppin 5, Campaner 4, Bagatella 17, Colussi 1, Cappellaro 4, Rossit 8, Beretta 3.

All. Pontani

Enrico Puppin

Il 90 a 75 finale non rispecchia appieno l’andamento di una gara equilibrata e combattuta, vinta di tenacia nel finale.

Match da piani alti in via Avellaneda, con la Falconstar imbattuta, ospite dei bianco-verdi per la settima giornata di andata, Under 18 Gold.

Inizio sprint per i boys di casa, che a metà parziale, comandano 11-5, nonostante percentuali ai liberi al quanto ergastolane. Il primo siluro di Soncin accorcia per i biancorossi, ma il 12 a 5 di break negli ultimi due minuti, regala il 30 a 18 a fine quarto. Riparte sù di giri il motore cordenonese, con Da Pieve e Biason in evidenza, ma è ancora Soncin da oltre l’arco a tenere in scia i cantierini, che alla pausa di metà incontro inseguono sul 40-31. Mea culpa obbligatorio per Valenti e soci, poco cinici nel capitalizzare i numerosi sforzi difensivi.

Monfalcone ne approfitta, e nonostante 3 minuti di sparatorie da FarWest, con gli attacchi sempre a bersaglio (48-35 nel frangente), i ragazzi di coach Franco, lenti ma inesorabili, riaprono il match, impattando sul 55 pari a 11’ dal termine, con Palena (anche 8 rimbalzi e 5 assist) bravo a fil di sirena a sparigliare il punteggio (57-55). Diventa una sfida di nervi, con entrambe le formazioni brave a rispondersi colpo su colpo (63-63 a metà ultimo quarto). Negli ultimi 3 minuti, registrata la fase difensiva, Rossit (7 Rimbalzi di cui 5 offensivi), Casara e Curtarelli (12 punti nell’ultimo periodo), trovano i canestri decisivi per mettere al sicuro il risultato.

In una serata rovente, il gruppo ha risposto presente di fronte alle difficoltà di un avversario tosto e combattivo, sopperendo all’assenza di inizio match di Beretta, oltre all’infortunio di Biason (in bocca al lupo al naso di Jack!!!).

L’allerta meteo si sposta verso la linea della carità. Un’altra serata appena sopra il 50% (13/25) non può che far suonare più di qualche campanello d’allarme.

Sport Fisio Hub vs Falconstar (30-18; 10-13; 17-24; 33-20) 90-75

Colombo 7, Da Pieve 10, Palena 18, Rossit 12, Valenti, Marcon 2, Curtarelli 12, De Ros, Biason 8, Casara 21.

All.ri: Celotto-Pontani

Nel weekend dell’Immacolata, la formazione Esordienti della 3S Basket ha partecipato al Torneo “Un canestro per Bologna” che si disputava a Lizzano in Belvedere.

Il torneo vedeva otto squadre divise in due gironi, e vantava la presenza internazionale dei croati del Basket Spalato.

Nel nostro girone c’erano il Basket Cinisello, il Valdesa Basket di Siena e i padroni di casa dell’Happy Trebbo (Fortitudo Academy).

Nell’altro girone giocavano il Legnago (Verona), il DLF La Spezia, la Vil.To.Sa. Basket di Padova e i già citati croati.

Il nostro viaggio inizia venerdì alle 14.00, quando partiamo in solitudine su due pulmini, guidati dagli unici genitori presenti alla trasferta.

Dopo la sistemazione in Hotel e la cena, andiamo subito a riposare perché la prima partita la giochiamo sabato mattina alle 8.40.

Avversari di turno sono i ragazzi del Cinisello, che alloggiano nel nostro stesso albergo.

E’ probabilmente la partita più bella della serie, giocata alla pari fino alla fine contro i forti lombardi che termineranno il torneo al terzo posto.

La partita è condizionata dall’infortunio di un ispiratissimo Surbone che, dopo pochi minuti di gioco e dopo aver segnato il primo canestro della nostra squadra, subisce un contatto sul ginocchio che lo mette fuori uso per gran parte dell’incontro.

La squadra però reagisce bene e, trascinata dalla velocità di Bortolus e di Baruzzo, mantiene il contatto con gli avversari senza mai cedere.

L’incontro è deciso da alcune piccole distrazioni che consentono al Cinisello di prendere un piccolo vantaggio che mantengono fino al fischio finale.

Dopo un lauto pranzo (alle ore 11.30) ci ripresentiamo in campo per il secondo incontro che inizia alle 13.30.

Questa partita è la fotocopia della precedente con Surbone che, dopo aver dominato con un tre su tre da due punti, cade dopo un contatto fortuito sul ginocchio ancora dolorante.

Questa volta il dolore non gli consente di rientrare, ma le sue veci le fa Evans che, con una mastodontica prova offensiva, tiene la squadra a contatto con gli avversari.

Anche in questa partita sono gli errori banali che consentono ai bolognesi di piazzare alcuni piccoli parziali che alla lunga decideranno l’esito dell’incontro.

L’ultima partita del girone è senza storia, con il Valdesa (poi vincitrice del torneo) che è già matematicamente qualificato alla finale per il primo posto e noi all’ultimo.

La differenza in campo si vede e, complice la stanchezza, subiamo la sconfitta più pesante della giornata.

Sabato mattina ci aspetta la finalina per il settimo posto che ci costringe ad un’altra alzataccia con sveglia ore 6.50.

Alle 8.30 inizia l’ultimo incontro contro i veneti del Vil.To.Sa, Padova.

La voglia di finire il torneo con una vittoria è molta e a farne le spese sono i padovani.

Il divario fisico e tecnico è tutto a nostro favore e chiudiamo l’esperienza sul campo con una facile vittoria trascinati dalla precisione del solito Bortolus, questa volta affiancato al mastodontico Mucin, dalle palle recuperate di Perin e dalla presenza su entrambi i fronti di un concreto Spera.

Dopo le immancabili e deliziose lasagne domenicali della signora Rita (sempre alle 11.30 n.d.r.) torniamo al palazzetto per le premiazioni e ci consoliamo vedendo che eravamo capitati nel girone più forte, visto che tutte le finali sono andate in appannaggio alle formazioni del girone “A”.

Il rientro è stato caratterizzato da un lungo pisolino di gruppo, interrotto solo dalla sosta all’Autogrill.

L’esperienza è stata fantastica, grazie alla possibilità di giocare quattro partite in meno di 36 ore, contro formazioni provenienti da mezza Italia (e non solo), con l’accoglienza di un intero paese, il tutto sotto la perfetta organizzazione di Coach Michele Furia e del suo staff.

 

3S Profili d’Oro vs Cinisello (MI) 28-35

3S Profili d’Oro; Sellan, Bortolus 8, Perin, Salvadori, Benedet, Furlani, Spera 3, Napolitano, Surbone 4, De Giorgi, Baruzzo 8, Evans 5, Mucin.

Allenatore: Rinieri

Bortolus 8 p.ti; 6 su 9 ai tiri liberi; 6 falli subiti

Baruzzo 8 p.ti; 6 rimbalzi

 

3S Profili d’Oro vs Happy Trebbo Fortitudo Academy (BO) 37-49

3S Profili d’Oro; Sellan, Bortolus 4, Perin 2, Salvadori, Benedet, Furlani, Spera, Napolitano, Surbone 6, De Giorgi, Baruzzo 7, Evans 13, Mucin 5.

Surbone 3 su 3 da 2 p,ti in 2 minuti di gioco

Baruzzo 7 p.ti; 16 rimbalzi; 4 palle recuperate

Evans 13 p.ti; 8 rimbalzi

 

3S Profili d’Oro vs Valdesa (SI) 9-44

3S Profili d’Oro; Sellan 1, Bortolus, Perin, Salvadori, Benedet 1, Furlani, Spera 2, Napolitano, Surbone 4, De Giorgi, Baruzzo, Evans 1, Mucin.

 

3S Profili d’Oro vs Vil.To.Sa. Basket (PD) 59-10

3S Profili d’Oro; Sellan 2, Bortolus 8, Perin 2, Salvadori 2, Benedet, Furlani 4, Spera 10, Napolitano, Surbone 9, De Giorgi 2, Baruzzo 8, Evans 6, Mucin 6.

Bortolus 8 p.ti (4 su 4 da 2 p.ti)

Spera 10 p.ti; 5 palle recuperate

Perin 7 palle recuperate

Mucin 6 p.ti (2 su 3 da 2 p.ti; 2 su 2 tiri liberi)

Prestazione sotto tono per Colombo e compagni, che colgono il terzo successo di fila nonostante una gara poco brillante.

Seconda trasferta in due giorni per l’Under 18 Sport Fisio Hub, di scena sul parquet codroipese per l’anticipo della settima giornata. Una partita non proprio esaltante, iniziata con enormi difficoltà nella metà offensiva (8-2 al terzo minuto) e proseguita sui binari delle basse percentuali al tiro. 8 punti di Biason e 5 di Valenti propiziano il +10 della prima sirena (14-24). Ma è un fuoco di paglia. La verve dei

Matteo Valenti #12

padroni di casa tiene viva la contesa, che alla pausa lunga vede il tabellone luminoso sul 26-38. Bisogna attendere la terza frazione per avere una risposta dal campo. Capitan Rossit e soci (ri)trovano intensità difensiva, tramutata in buone soluzioni a tutto campo, e maggior precisione nei pressi del ferro. Sei punti consecutivi di Beretta (8 Rimbalzi e 3 Assist), Colombo e Palena danno il massimo vantaggio di giornata (40-66 a metà ultima frazione) chiudendo definitivamente la partita.

24 palle perse, meno del 50% da due, e uno 0 tondo nella casella dei centri da oltre l’arco, che ricorda molto l’interesse di un conto bancario, sono i numeri horror di un match che difficilmente verrà inserito negli annali del gioco.

Poco male, maniche rimboccate, perché martedì arriva in via Avellaneda una Falconstar ancora imbattuta, allenata dalla vecchia conoscenza in canotta bianco-verde Matteo Franco.

ADP Codroipese vs Sport Fisio Hub (14-24; 12-14; 14-22; 9-14) 49-74

Sport Fisio Hub

Colombo 5, Da Pieve 2, Palena 5, Rossit 12, Valenti 7, Marcon 4, Curtarelli 6, Biason 15, Casara 7, Beretta 11.

All.ri: Celotto-Pontani

Partita dalle due facce quella giocata giovedì sera nel palazzetto dello sport di Portogruaro.

L’inizio dell’incontro è molto equilibrato, con i padroni di casa che reggono bene in difesa e si fanno valere anche in attacco, nonostante il divario fisico nei nostri confronti.

Due quarti conclusi entrambi in perfetta parità che mandano le compagini in spogliatoio sul punteggio di 13 pari.

Nella ripresa c’è una piccola reazione di orgoglio dei cordenonesi che iniziano a giocare e riescono a imporre il parziale che chiude la partita.

Nell’ultimo periodo si lotta ancora, ma il risultato non cambia e la 3S può festeggiare il secondo successo nel campionato esordienti.

Prossimo incontro sabato 15 alle ore 15.00 contro i cugini del Torre Basket, presso la palestra delle scuole medie di Cordenons

 

Portogruaro vs Profili d’Oro 25-51 (4-4, 9-9, 6-25, 6-13)

3S Profili d’Oro; Sellan 6, Salvadori 4, Furlani 6, Napolitano 10, Avvisato, Surbone 4, De Giorgi, Pitton 3, Baruzzo 7, Mucin 6, Ungaro 4, Costenaro 2.

Allenatore: Rinieri

I ragazzi della Sport Fisio Hub portano a casa i due punti tra alti e bassi.

L’intermittenza delle prime luci natalizie deve aver contagiato (in negativo) anche i nostri ragazzi Under 18, che alla sesta giornata del campionato hanno fatto visita al Basket 4 Trieste.

Domenico Palena #8

Dopo un primo quarto caratterizzato da grande equilibrio (18 pari alla prima sirena), Rossit e soci tentano una prima fuga, propiziata dai canestri di Casara e un positivo Marcon. Alla risposta triestina, controbatte la coppia Biason-Valenti che consente di andare in spogliatoio su un rassicurante +11 (38-27) e un buon bagaglio a mano di recriminazioni.  Già, perché nonostante le percentuali non felicissime (1/15 da 3 punti all’intervallo) i bianco-verdi hanno lasciato per strada almeno 4/5 conclusioni al ferro che avrebbero consentito un allungo diverso…

I bianco-rossi, approfittando di una ripresa ospite non felicissima tentano il riaggancio, ma la prima fiammata offensiva di Palena (3/4 da 2 e 2/2 da 3) li ricaccia a debita distanza, peccato che sul + 13 (51-38) firmato Colombo, si spengano le luci dall’albero cordenonese. 6 lunghi minuti di digiuno offensivo, rotti ancora una volta dai canestri dalla media dell’8 bianco-verde, seguito da Rossit e Casara, con ancora Biason a chiudere un break (65-46 a a 3 dalla fine) che mette il lucchetto al match, indirizzandolo verso la strada di casa.

In una serata non felicissima (EUFEMISMO) al tiro, i ragazzi hanno risposto presente in altre voci dello scout, distribuendo, ancora una volta, minutaggi e responsabilità. Nenache il tempo di tornare a casa che siamo nuovamente sul parquet per preparare la gara di domani. Giovedì 06/12, palla a due a Codroipo 17.50 .

Basket 4 TS vs Sport Fisio Hub 57-68 (18-18; 9-20; 17-13; 13-17)

Sport Fisio Hub

Colombo 4, Da Pieve 4, Palena 12, Rossit 7, Valenti 4, Marcon 5, Curtarelli, Biason 8, Casara 20, Beretta 4.

All.ri: Celotto-Pontani