Importante accordo di sponsorizzazione per la 3S Basket Cordenons. La società Nice’s Car infatti sponsorizzerà per tre anni il settore minibasket della nostra associazione.

L’accordo è stato sottoscritto in questi giorni dal titolare della Nice’s Car Elio Feletti ed il presidente della 3S Claudio Tosoni. Così i 120 bambini del settore minibasket vestiranno con il marchio di una azienda giovane e dinamica che opera nella vendita plurimarca di auto.
L’accordo prevede anche eventi e manifestazioni promozionali che coinvolgeranno anche la prima squadra della nostra società.
Così il titolare della Nice’s Car Elio Feletti:
“Sono molto contento di legare il nome della mia azienda ad una società sportiva da sempre attenta al settore giovanile” che prosegue ” la mia azienda è giovane e dinamica e la scelta è stata proprio quella di sostenere uno sport giovane e spettacolare come il basket”. Cosa si aspetta da questa sponsorizzazione? Risponde Elio Feletti: ” ovvio che quando si investe nello sport ci si attende un ritorno d’immagine e anche dal punto di vista commerciale, penso sia implicito. Sono stato letteralmente conquistato dai progetti della 3S Basket Cordenons e la decisione è stata la logica conseguenza”.

Under 14 impegnati all’October Basket Tournament di Casara nel weekend appena concluso.

 

Ottima occasione per il gruppo Under 14, targato Stefano Bot Geometra, che nella kermesse, molto ben organizzata dalla Polisportiva Casarsa, ha avuto la possibilità di giocate ben 5 partite in due giorni, migliorando la chimica di squadra e affinando alcuni aspetti tecnici del gioco.

La formula prevedeva due gironi da 3 squadre, con le prime classificate ammesse direttamente alle semifinali, mentre seconde e terze dei due gironi obbligate a spareggiare per accedere agli incroci di semifinale.

Partita inaugurale proprio con i padroni di casa di coach Bosini (tecnico in casa 3S per un triennio). Dopo 5’ di equilibrio, i bianco-rossi mettono il turbo e se ne vanno oltre la doppia cifra di vantaggio. Prese le misure ai locali, Puppi e compagni rintuzzano il punteggio sotto le 10 lunghezze, ma la benzina finisce sul più bello della rimonta. Termina 43-35 per Casarsa.

Secondo match del girone Bianco con i ragazzi impegnati in un altro derby provinciale con il Torre Basket. La fisicità di Moschetta mette le ali al team di Spangaro, che vola sul 14-0 dopo appena 4’. Lenta e inesorabile la rimonta bianco-verde, ma come nella prima partita, il gap iniziale si fa sentire durante tutto l’arco della gara (53-45).

Le due sconfitte mandano allo spareggio la Stefano Bot Geometra, che incrocia la strada della Libertas Fiume Veneto. Partenza sprint per i colori bianco-verdi. Altissima intensità difensiva e buone scelte in attacco dilatano il vantaggio già nei primi 10’. Tutti i ragazzi coinvolti trovano spunti positivi in entrambe le metà campo, e anche il sussulto di rimonta finale dei fiumani viene gestito al meglio (vittoria per 54-40), guadagnando così la semifinale.

Semifinale che vede i ragazzi nuovamente opposti ai bianco-rossi di casa. La partenza è di quelle lanciate. La gioia e il piacere di condividere la palla in attacco, consente di trovare ottime soluzioni, e i tiri aperti si trasformano in canestri ben costruiti dalla squadra, garantendo un margine di 6/8 punti. La verve dei ragazzi di Bosini si fa sentire, specialmente nel secondo tempo, quando il team di casa accorcia il margine e mette meritatamente la freccia negli ultimi 60” insaccando i due liberi del +1. Sul decisivo possesso finale, la palla della possibile finale si infrange sul ferro (44-43 Casarsa sulla sirena conclusiva). Tanti applausi per Zago e soci, che rispetto alla gara del giorno precedente hanno fatto sudare le proverbiali 7 camice agli avversari, giocando una partita tosta e concreta.

La finale 3°/4° posto ripropone un altro re-match, contro il Torre Basket di Marco Spangaro. Le battute iniziali sono in fotocopia alla semifinale. Intensità difensiva a tutto campo e buone scelte di tiro. Il risultato è un break che porta i nostri anche sopra la doppia cifra di vantaggio. Moschetta non ci stà e riapre il match con incursioni al ferro e presenza nel pitturato. Si gioca così un secondo tempo sul filo dell’equilibrio, con i bianco-verdi bravi a gestire i possessi decisivi degli ultimi due minuti di gioco,  allungando sino al 58-44 finale.

Esperienza bella (complimenti all’organizzazione di casa), utile e costruttiva. La nota più convincente è stata la capacità di migliorare sia individualmente che di gruppo nei due giorni. Aspetto di notevole importanza e per nulla scontato. Bravi ragazzi e avanti così.

Sabato 12 Ottobre

Girone Bianco

Polisportiva Casarsa vs Stefano Bot Geometra 43-35

Torre Basket vs Stefano Bot Geometra 53-45

Domenica 13 Ottobre

Spareggio

Libertas Fiume Veneto vs Stefano Bot Geometra 40-54

Semifinale

Polisportiva Casarsa vs Stefano Bot Geometra 44-43

Finale 3°/4° Posto

Stefano Bot Geometra vs Torre Basket 58-44

Esordio pirotecnico per coach Pupulin e i suoi ragazzi, che nel campionato Under 18 Gold, si impongono nella prima giornata sul campo della Falconstar.

Inizio in salita per Colombo e soci che inseguono da subito pur restando in scia (11-8 a metà primo quarto), ma soffrendo le percussioni di Zuccolotto e Soncin. La Falconstar dà una prima spallata la match, allungando a cavallo tra primo e secondo parziale sul 34 a 17, con i biacno-verdi particolarmente spenti e avulsi. Quasi per magia, si riaccende il motore Sport Fisio Hub, con il trio Biason-Marcon-Casara a concretizzare nella metà campo d’attacco l’ottimo apporto difensivo di tutto il quintetto. Break ricucito e partita riaperta all’intervallo (45-40), nonostante lo 0/11 dall’arco e l’11/23 dalla lunetta.

Dopo qualche minuti di equilibrio, è nuovamente la squadra di casa ad allungare, tentando nuovamente la fuga, prima nel terzo parziale (+16, rintuzzato da due siluri di Palena), poi nel quarto conclusivo, toccando il 79 a 66 a 5’ dalla sirena finale.

Spalle al muro, i ragazzi completano un’opera di assoluta bellezza cestistica, ergendo un muro invalicabile in difesa e concedendo appena 4 punti agli avversari. In attacco Biason, Casara e Bravin (tutti e tre a quota ventello) mettono i canestri decisivi per pareggio e allungo, chiudendo il quarto con un sontuoso break di 35 a 14.

E’ la vittoria del gruppo, del sacrificio, del desiderio di sbattersi. A fasi alterne, nel match si sono trovati protagonisti diversi nelle due metà campo. Avanti così.

Falconstar vs Sport Fisio Hub (23-15; 22-25; 24-18; 14-35) 83-93

Sport Fisio Hub

De Ros 4, Bravin 21, Da Pieve 4, Basso, Palena 12, Casara 20, Marcon 6, Colombo, Mazzariol 3, Rinieri 2, Biason 20, Ndompetelo 1.

 

All.re: Pupulin

29 Settembre 2019

 

 

Ottima occasione di confronto per i 2007 bianco-verdi, targati Ottica De Marco, per questa nuova stagione, impegnati nel weekend nel 1° Torneo d’Autunno, riservato all’annata Under 13.

Danze aperte con i veneti della Rucker Sanve, nel primo match del sabato pomeriggio. Dopo una fase iniziale di studio, i ragazzi del presidente Tosoni, trovano un allungo sul finire del primo tempo (30-21), proseguendo sul cammino intrapreso ad inizio ripresa, dilagando alla lunga, sino al +20 finale.

Match in salita sin dalle prime battute contro i canarini di Gonars. La fisicità dei bassaioli si fa sentire già dalla palla a due, consentendo agli udinesi di scappare più volte oltre la doppia cifra di vantaggio dopo i primi minuti di gioco. Caparbietà e coraggio non difettano ai padroni di casa, che tentano di rientrare nella partita, accorciando sotto le 10 lunghezze all’intervallo (23-31 al 15’).

Opera completata negli ultimi 5’ di gara, con i ragazzi Ottica De Marco bravi a portare la contesa al supplementare, caratterizzato nuovamente dall’equilibrio, e deciso da un canestro a 2” dalla fine di Innocente.

Derby mattutino con i cugini del Nuovo Basket 2000 di coach Paludetto contraddistinto da un avvio razzente per i bianco-verdi. Pordenonesi in formato diesel, con Anese e Catto a guidare la rimonta per i pordenonesi (23-26 alla pausa lunga). Con pazienza e costanza Ottica De Marco ancora in allungo, legittimando il risultato sul 52-38 finale.

Gara conclusiva con la regina del torneo, Oderzo Basket. Opitergini vittoriosi nelle 3 precedenti partite e sempre oltre le 20 lunghezze di divario. La partenza sorride ai colori di casa. Non appena i bianco-rossi cominciano a carburare, si palesano le prime difficoltà per i locali. Oderzo impatta prima, e allunga con facilità sul 29-13 dell’intervallo. Come nella giornata precedente, i ragazzi non si disuniscono e con coraggio, ritrovano iniziativa difensiva e letture in attacco. Il tutto produce un break che riapre la partita, col tabellone che recita 40-41 Oderzo, a un minuto dal termine. Barro e Bet sono però glaciali nei 60” finali e traghettano verso casa la quarta vittoria nel torneo.

Risultati

Sabato 28

3S Basket vs Rucker 53-33

NB 2000 vs Oderzo Basket 26-48

3S Basket vs Gonars 51-53

NB 2000 vs Rucker 43-30

Oderzo Basket vs Gonars 65-24

Domenica 29

NB 2000 vs 3S Basket 38-52

Rucker vs Oderzo 27-54

NB 2000 vs Gonars 45-40

3S Basket vs Oderzo 40-49

Gonars vs Rucker 77-41

Classifica Finale

1° – Oderzo 4 W 0 L

2° – 3S Basket 2 W 2 L (+12 diff punti classifica avulsa)

3° – Gonars 2 W 2 L (-3 diff punti classifica avulsa)

4° – NB 2000 2 W 2 L (-9 diff punti classifica avulsa)

5° – Rucker 0 W 4 L

28 Agosto 2019

La società, nel dare il bentornato ai propri atleti, ricorda a tutte le famiglie, di verificare la validità del certificato medico sportivo agonistico e ricorda di prenotare tempestivamente la visita per il rinnovo. Il tutto, al fine di garantire agli atleti la pratica dell’attività nel pieno rispetto delle condizioni di salute.

L’occasione è ghiotta, per augurare a tutti gli atleti una stagione ricca di successi e soddisfazioni.

Il presidente

Claudio Tosoni

 

 

Ci siamo!!! E’ ora di chiudere gli ombrelloni, rimettersi le scarpette e prendere lo zainetto. Il minibasket ricomincia con il consueto appuntamento di settembre. Martedì 3 settembre e Venerdì 6, presso il campetto all’aperto della scuola De Amicis, dalle 17 alle 18 pulcini e scoiattoli (2013, 2012 e 2011) e dalle 18 alle 19:15 aquilotti (2010 e 2009).

Giovanna, Silvia, Stephanie, Patrizio e Matteo vi aspettano!!!

C Silver – Martedì 20 Agosto, 18.30-20.30 Palazzetto

Under 20 (2000, 2001) – Martedì 20 Agosto, 18.30-20.30 Palazzetto

Promozione – Mercoledì 21 Agosto, 19.00-20.30 Palazzetto

Under 18 (2002, 2003)- Mercoledì 21 Agosto, 19.00-20.30 Palazzetto

Under 16 (2004) – Giovedì 22 Agosto, 18.00-20.00 Palazzetto

Under 15 (2005) – Giovedì 22 Agosto, 18.00-20.00 Palazzetto

Under 14 (2006) – Mercoledì 21 Agosto, 17.30-19.00 Palazzetto

Under 13 (2007) – Lunedì 26 Agosto, 18.00-19.30 Palazzetto

Esordienti (2008) – Lunedì 26 Agosto, 18.00-19.30 Palazzetto

 

Il Summer Day Camp, è giunto da poche ore ai titoli di coda, del suo quinto, entusiasmante capitolo. 110 presenze nelle 4 settimane di attività, ci riempiono di orgoglio e felicità, e danno l’idea di quanto fatto negli anni, ripensando ai primi giorni della versione 1.0, targata 2015.

Un’evoluzione costante, anno dopo anno, tra organizzazione, attività proposte, composizione dello staff. E quando parliamo dello staff, non possiamo che citare il motore delle attività quotidiane, la colonna portante delle giornate trascorse dai ragazzi tra palla a spicchi, racchette e retina da ping-pong, calcio balilla e carte (siamo stati un’autentica bisca per un mese…).

E il nostro motore è stato spinto da pistoni davvero speciali, con due ragazzini targati anni ’60, Domenico e Patrizio, pronti a trasmettere la gioia e la spensieratezza tipica dell’oratorio di una volta, una Giovanna un po’ mamma e un po’ scout, Andrea, inguaribile interista, professore delle posture, Luca e le sue battute sul velluto. E’ stato l’anno giusto per scoprire che anche gli assistenti dovrebbero pagare la quota di iscrizione al camp, soprattutto quando si divertono più dei camperini… Capito Pietro???

Le attività a corollario sono state essenziali per dare ulteriore colore e verve alle giornate, con ringraziamenti d’obbligo ai nostri partner, alcuni storici, altri new entry.

Se, Claudio Deiuri e il suo Water Age, tanto quanto, Mauro Baron e le attività in canoa e sup sul lago della Burida, rappresentano per noi un binomio di certezza e qualità, da quest’anno, possiamo tranquillamente calare il tris vincente, inserendo in questa cerchia anche Lelì, piacevolissima sorpresa, con le sue lezioni di Yoga.

Non possiamo nascondervelo, siamo veramente stanchi, ma queste venti giornate trascorse insieme, sono state un autentico spasso, e rappresentano il carburante naturale, che ci spingerà a fare ancora meglio nel 2020.

A tutti voi, che avete creduto e investito in queste attività, va il nostro grazie più grande, con l’augurio di un’estate in relax e divertimento.

Lo Staff del 5° Summer Day Camp

Luglio, per un’associazione sportiva come la nostra, è il mese dei bilanci, della programmazione dell’annata futura, di valutazioni e decisioni.

Prima di farlo, vi raccontiamo com’è andato questo anno sportivo vissuto insieme. Allacciate le cinture. Si parte.

Partiamo dalla prima squadra, oramai consolidata realtà a marchio Intermek. I coach Beretta e Santarossa hanno disegnato un Picasso di C Silver, rimasto in mostra per tutta l’annata. Una squadra con due parametri e 9 ragazzi usciti negli ultimi anni dal settore giovanile bianco-verde rappresentano uno stile di management da autentica mosca bianca. Mettiamoci il terzo posto a fine stagione regolare e la semifinale playoff persa a gara 3 contro la corazzata Sistema, ed ecco servita la grande sorpresa della stagione.

Appena sotto, l’Under 20 ha dominato in lungo e in largo la stagione, sia a livello provinciale che regionale, presentandosi al gran ballo finale con un bilancio di una sola sconfitta stagionale. L’epilogo latisanese per la Zanardo Rappresentanze, non è stato altro che la meritata ciliegina su una stagione già in cornice.

 

Potremmo dire, Promozione in tutti i sensi… i ragazzi di coach Paolo Pontani, centrano il bersaglio grosso al primo tentativo, guadagnando sul campo la serie D attraverso le final four di Tarvisio. Una

 stagione iniziata come progetto pilota, con 6 atleti senior ed il resto della formazione composta da Under 20 e Under 18, ha vissuto un crescendo impressionante per la qualità mostrata durante la settimana.

L’Under 18 Gold, targata con il neo sponsor Sport Fisio Hub, ha vissuto la classica stagione dal doppio volto. Bella, cinica e determinata sino a dicembre, svoltando a metà annata abbondantemente dentro le prime quattro. Da gennaio in poi, è mancato sicuramente l’ingrediente continuità. Il sesto posto finale, è la giusta collocazione, per quanto fatto prima e dopo la sosta natalizia. Menzione per la terza Finale Nazionale 3×3 consecutiva raggiunta.

 

L’Under 16 Eccellenza è stato, in assoluto, il gruppo più bisognoso di far visita al proprio sponsor (Autoscuola Cordenonese). A sterzate improvvise, quanto inaspettate, seguivano lunghi rettilinei corsi anche oltre il limite delle possibilità. I ragazzi, sono passati da debacle senza scusanti, a prestazioni mirabolanti, come il derby vinto in casa, o l’incredibile rimonta del Forum (-16 a 10’ dalla fine). Definirli camaleontici, sarebbe riduttivo. Settimi in regione.

 

Under 16 Silver, visto lo sponsor, Studio Dentistico Martin, si potrebbero definire per-denti. Appellativo quanto mai fuori luogo. Il gruppo è nato a fine agosto, dalla collaborazione con società e famiglie di Maniago, Spilimbergo e Montereale. Tutti hanno messo in campo abnegazione e spirito di sacrificio, affinchè i ragazzi potessero avere, quello che desideravano e meritavano…un campionato da giocare. Il terzo posto in provincia a fine regular season è un grosso successo, nonostante qualche opportunità sia stata lasciata per strada.

Under 15 Eccellenza ed Economy Rent, sono stati sposi anche per questa magnifica stagione. Giova ricordare, che l’annata 2004 (secondi al torneo delle regioni) è sicuramente una delle più competitive a livello regionale, ed il campionato l’ha dimostrato da ottobre a fine aprile. Tolto il duo di vetta, è stata autentica bagarre per centrare il terzo posto, e quindi, l’accesso allo spareggio interzona, decisosi solamente in volata. Quinto posto con qualche rimpianto e tanti miglioramenti. Avanti così.

 

Gli Under 14 Elite, col marchio Bot Geometra sul petto, sono stati, con ogni probabilità la squadra

giovanile rivelazione dell’annata. Un’iscrizione al campionato, arrivata last minute, come un viaggio ai caraibi, visti i dubbi tecnici di settembre, spazzati via dai ragazzi stessi, nel giro di un paio di giornate. Tolte un paio di amnesie con le corazzate, la squadra si è ben distinta durante tutto il campionato, crescendo vertiginosamente sia nei singoli che nel gruppo, settimana dopo settimana. Quinti in FVG.

 

 

Gli Under 13, accompagnati da un marchio ormai storico per noi, Ottica De Marco, hanno vissuto il percorso inverso, rispetto ai più anziani…rimasti senza il campionato Elite a settembre, si sono tuffati in una stagione con poche opportunità di confronto tecnico in provincia, arenandosi sullo scoglio Sacile Basket, chiudendo così la propria rincorsa alla fase regionale. Per colmare la lacuna, staff, ragazzi e famiglie, hanno fatto armi (poche fortunatamente) e bagagli, affrontando 4 tornei (Piancavallo, Ferrara, Cordenons e Motta) raccogliendo ottimi feedback dalle diverse esperienze. Per la posizione in classifica, urge confronto con degli analisti NASA.

 

Gli Esordienti, sono stati autentici mattatori nel campionato di categoria, cedendo il primato solo nel finale di stagione (Profili d’Oro). Di assoluto rilievo la doppia esperienza nel campionato maggiore (Under 13), così come nei 4 tornei stagionali a cui hanno preso parte (Bologna, il Muner, il torneo di Pasqua a Cordenons e il Palla a Giò). Da segnalare il secondo posto al JTG provinciale, pur partecipando contro i 2006. Il gruppo e tutta la società, salutano coach Marco Rinieri, che dopo un ventennio bianco-verde insegue nuove sfide. A lui, non può che andare il nostro augurio di un sano e genuino in bocca al lupo.

 

Tutto il settore minibasket, continua a incrementare i propri numeri, facendo registrare un autentico jackpot, con la nascita della prima squadra in gonnella… assoluta novità, con l’auspicio che sia solo il primo passo verso nuovi e stimolanti orizzonti.

 

Come da tradizione, è stato fortissimo il senso di associazionismo che contraddistingue il cuore pulsante dei colori bianco-verdi, con 5 tornei organizzati tra le mura amiche, opportunità sempre valide per confrontarsi a livello tecnico, ma anche e soprattutto relazionale. Mentre pubblichiamo, stanno volgendo al termine anche gli ultimi giorni del 5° Summer Day Camp, con tante note positive e oltre 100 presenze nel mese di affluenza.

 

A ritmi leggermente più compassati, si lavora per progettare al meglio la stagione che verrà, con l’obiettivo di migliorare sempre e comunque. A tutte le famiglie, ai ragazzi e i nostri infaticabili dirigenti, un grazie per l’impegno e la dedizione profusi, e l’augurio di un’estate di svago e di riposo (e magari qualche campettata, almeno per gli atleti), per rivedersi tutti ad agosto e proseguire insieme, il cammino intrapreso.

Buona estate a tutti.

ASD 3S Basket Cordenons

Cominciano oggi, a Castellana Grotte, in provincia di Bari, le finali Nazionali 3X3, Under 18, e proseguiranno sino a domenica. Siamo orgogliosamente presenti, alla quarta finale nazionale, in tre anni consecutivi, con Rossit, Curtarelli, Da Pieve e Bravin a rappresentare i colori bianco-verdi, dopo aver conquistato il titolo regionale. I ragazzi, sono inseriti nel Girone A, insieme a Eteila Basket, Piani Junior Bolzano, Sporting Juve Caserta e La Sportiva Gavirate. Aggiornamenti ed eventuali live sulla pagina Facebook della ASD 3S Basket Cordenons

La grande avventura sta per iniziare. Stay Tuned!!!