Giornata conclusiva per il torneo della Befana Baskettara aperto dai quarti di finale tra Basket Trieste e Povoletto. I muli iniziano meglio, complice anche un pò di timore reverenziale dei blu di coach Desio. Superata l’emozione iniziale il primo tempo si gioca in grande equilibrio chiudendosi sul 7-5 bianco-rosso. Nella ripresa Trieste tenta l’allungo decisivo spingendosi sul +8, ma Povoletto ricuce più volte sino al meno 3 prima di soccombere sul 20-14 conclusivo.

In contemporanea, nella palestra delle Scuole Medie, la Pallacanestro Vittorio impone la supremazia fisica nel derby veneto con il Basket Motta allungando durante l’arco della gara sino al 36-21 finale. Vittorio raggiunge cosi il Basket Trieste in semifinale per le prime quattro posizioni, mentre Basket Motta si accoppia con Povoletto per le semifinali di consolazione.

Mattinata di derby che prosegue con i verdi di casa che se la vedono con i ragazzi di Carlo Rigo. Torre inizia caparbia e resta avanti per i primi 5’ di gara. La musica cambia non appena Mazzali e soci registrano la difesa e corrono il campo in contropiede. Il tutto si produce in un break positivo per il 24-10 dell’intervallo sino al 42-10 della sirena finale.

Nuovo Basket 2000 e Azzurra Trieste danno vita al quarto di finale più equilibrato, con una gara bella e vibrante fino ai 60’’ finali, con i giuliani più scafati nel gestire il minuto conclusivo che li porta in semifinale per giocarsi le prime quattro posizioni (11-17 il tabellone luminoso a fine match).

Semifinale calda ed emotivamente carica tra Pallacanestro Vittorio Veneto e Basket Trieste, con i primi 10’ vissuti sul filo dell’equilibrio e con grande carica agonistica da parte di entrambe le squadre. Nella parte conclusiva del primo tempo i ragazzi di Bazzarini allungano grazie a buone giocate in contropiede (12-17 alla pausa lunga). Nella ripresa Trieste soffre la fisicità veneta con Vittorio che risale la china sino al 17-19 a 3’ dalla fine, ma il finale sorride agli alabardati che guadagnano così la finalissima.

Equilibrio anche alle Scuole Medie dove Povoletto è in missione per trovare la prima vittoria del torneo, ma Andrea Garbin e i suoi sono di un altra opinione e agguantano la finale 5/6 posto, imponendosi 21-17.

Semifinale ruspante tra Azzurra Trieste e i ragazzi di casa, con i verdi che allungano decisi 15-6 all’intervallo. Partita chiusa? Neanche per idea. I ragazzi di Crocenzi riducono il gap minuto dopo minuto, punto su punto, arrivando a -3 con 20’’ da giocare, senza però trovare lo spunto finale per conquistare la finale. Triestini che raggiungono la Pallacanestro Vittorio per terzo-quarto posto, mentre coach Pupulin conquista la finalissima soprattutto grazie al buon margine costruito nei primi 15’.

L’ultima partita della mattinata mette di fronte Nuovo Basket 2000 e Torre Basket per l’ennesimo derby di questa due giorni baskettara. I ragazzi del presidente Silvani ci provano a cogliere il primo successo nel torneo, ma cozzano contro le maggiori rotazioni dei giallo-blu di Pizzioli.

Per il settimo-ottavo posto Povoletto conferma quanto di buono fatto vedere nelle precedenti partite, cogliendo il primo urrà della Befana Baskettara, imponendosi 26-19 sul Torre Basket, a cui vanno comunque i complimenti per lo spirito battagliero mostrato nelle sei partite disputate, considerati anche i numerosi 2007 presenti a referto.

La finalissima del tabellone di consolazione sorride ai ragazzi di Garbin, che superano in volata il Nuovo Basket 2000 in un match vissuto sul filo del rasoio per tutti i 30’, 20-18 il tabellone luminoso finale.

Pallacanestro Vittorio Veneto e Azzurra Basket Trieste si sfidano ad alta intensità e fisicità, con i veneti che allungano a +6 all’intervallo, ma gli azzurrini dimostrano di essere autentici die hard, e come nella semifinale si rifanno sotto, agguantano la parità e allungano sino alla meritata vittoria finale.

La partita per il primo e secondo posto mette di fronte padroni di casa e Basket Trieste. Giacomelli e soci partono a razzo, 11-2 dopo 5’, con Bazzarini costretto al time-out per tamponare l’emorragia. Trieste rientra in campo più combattiva, e nonostante il +6 Henry Glass dell’intervallo gli alabardi non mollano la presa e regalano così uno straordinari finale punto a punto alle tribune gremite del palazzetto. Dopo il pareggio di Deangeli, e una serie di possessi a vuoto per entrambe le formazioni, è un libero di Pezzutto a 11’’ dalla fine a sparigliare la contesa, consegnando il primo posto al team del presidente Tosoni.

Due giorni lunghi e intensi, densi di emozioni, con ben 24 partite disputate e due campi di gioco che hanno ospitato quasi 20 ore di palla a spicchi, per tutto questo dobbiamo dire grazie alla disponibilità di tutte le squadre, arbitri, refertisti, a chi ci ha fatto trovare caffè e brioche per iniziare al meglio le due mattine, a tutte le mamme e i dirigenti che hanno aiutato a servire le 170 persone che hanno pranzato con noi. A tutti voi, grazie per la collaborazione e arrivederci alla prossima occasione.

 

 

Prima giornata della Befana Baskettara aperta dai nostri dirimpettai, con Nuovo Basket 2000 e Torre Basket in campo quasi all’alba. Dopo un primo tempo comandato dai bianco-blu di coach Rigo, la ripresa offre nuovi protagonisti nel match, con le iniziative di Del Grande e Scaramuzza a invertire le sorti del match, grazie anche ai soli 4 punti concessi. 24-11 il risultato finale.

Seconda gara del girone Amelia caratterizzata dallo strapotere fisico di Basket Trieste, che prova l’allungo nel primo tempo grazie ai numerosi secondi, e a volte terzi tiri. Risultato sul 12-8 alla pausa lunga per i giuliani. Il team allenato da Garbin non molla la presa, e nei secondi 15’ ricuce più volte sino al meno 2, mancando però l’aggancio finale.

Tempo di rifiatare per le linci ed è subito palla a due con Nuovo Basket 2000. L’inizio lanciato dei giallo-blu sorprende il Basket Motta, con i naoniani che sprintano via 24 a 8 all’intervallo, allungando nella ripresa sino al 38-18 dell’ultima sirena.

Quarta partita del girone tra Basket Trieste e Torre Basket imperniata dalla supremazia del collettivo di Bazzarini. I torresani però non mollano e giocano a viso aperto a dispetto del risultato, onorando l’impegno fino all’ultimo secondo.

Giuliani e Nuovo Basket si giocano il primato nel girone, rispettando le attese e dando vita ad una sfida vibrante ed equilibrata, che ha entusiasmato le tribune gremite del palazzetto. Nel finale, la maggior lucidità dei bianco-rossi decide la contesa 19-17.

Ultimo match della mattinata tra Torre Basket e Basket Motta per delineare terzo e quarto posto nel girone Amelia. Dopo 5’ di equilibrio Moschetta si carica la squadra sulle spalle e trascina i suoi sul 21-12 dell’intervallo.

Pronta reazione per le linci del presidente Granzotto, che in pochi minuti prima impattano sul 21 pari e poi alcungano 23-29 a 3’ dalla fine, gestendo agevolmente il vantaggio accumulato nei minuti finali, chiudendo così terzi il girone di qualificazione.

Dopo una mattina ricca ed intensa, non potevamo aspettarci un pomeriggio buio e scialbo, ed ecco che anche il girone Nocciola, inaugurato dai colori di casa contro l’ASD PAF Povoletto ha riservato piacevoli soprese. Nel primo match Bianco-Verdi subito avanti nel punteggio con buone iniziative di tutto il collettivo (18-10 all’intervallo). I ragazzi di Desio provano a ribattere ad inizio secondo tempo, ma Drigo e soci sono bravi a chiudere la contesa.

Partita ad alta intensità quella giocata tra Azzurra Basket Trieste e Pallacanestro Vittorio Veneto, con i giuliani più pronti in uscita dalla palla a due e bravi a condurre 10 a 5 alla pausa lunga. Vittorio non ci sta e la riapre ad inizio secondo tempo, gestendo con saggezza gli ultimi decisivi possessi che sanciscono la vittoria dei veneti sul 14-12.

Nel back-to-back i ragazzi di Banjac bissano il successo d’esordio, superando 25-18 la PAF Povoletto. Il margine di +11 costruito nel primo tempo grazie alle iniziative di Natale garantisce ai Veneti un secondo tempo senza patemi, sino al 25-18 finale.

Secondo match per Azzurra ed Henry Glass, che comincia nel migliore dei modi per i nostri, grazie alle buone iniziative difensive e a un ispirato Lorenzo Puppi nella metà campo d’attacco (13-9 intervallo).

Nella ripresa la gara scorre in equilibrio sino agli ultimi due giri di lancette, quando i canestri di Pezzutto rompono la parità e consentono l’allungo decisivo sino al 28-21 del termine.

Gara decisiva quella tra Pallacanestro Vittorio e 3S Basket per decretare prima e seconda nel girone Nocciola. Dopo una partenza positiva per i padroni di casa, i veneti accorciano e ricuciono sul -5 della pausa lunga (14-09). Il primo tentativo di fuga bianco-verde viene rintuzzato dai canestri dei bianco-blu, ma sul secondo allungo dei ragazzi di Pupulin gli ospiti non hanno più benzina per controbattere. 25-14 il risultato alla sirena finale.

Incontro decisivo anche per Povoletto e Azzurra, entrambe alpalo dopo le prime due partite. I giuliani mettono in chiaro sin da subito le gerarchie in campo e sfruttano le migliori spaziature per portarsi sul +10. I friulani mostrano abnegazione e spirito di sacrificio, ma Trieste non molla la presa e chiude terza nel girone.

Gli accoppiamenti per i play-off vedranno Basket Trieste affrontare la PAF Povoletto, per i bianco-verdi sarà derby con il Torre Basket, Azzurra Trieste incrocerà le armi sportive con il Nuovo Basket 2000, infine l’ultimo quarto di finale sarà un altro derby, quello tutto veneto tra Basket Motta e Pallacanestro Vittorio Veneto.

 

 

Siamo quasi a metà stagione, ed è giunto il momento di tirare le prime somme per la truppa Esordienti, targata Henry Glass, in questa nuova esperienza nel mondo dei grandi…

I ragazzi, guidati da coach Pupulin stanno dividendo le loro fatiche tra campionato 2006 e Under 13, con tutte le difficoltà del caso. Un anno di differenza, soprattutto in questa fascia d’età, si fa sentire, soprattutto in termini di chili e centimetri. I nostri stanno affrontando col piglio giusto la sfida settimanale proposta

Coach – Luca Pupulin

dal campionato maggiore, cogliendo sino ad ora una vittoria, a discapito della cenerentola Aviano e 4 sconfitte, che bisogna saper leggere, non tanto in termini del mero risultato numerico, ma piuttosto cogliendo le sfumature e gli spunti sull’atteggiamento con cui i ragazzi scendono in campo. Su questo, coach Pupulin sta dormendo sonni tranquilli.

Diametralmente opposto il discorso inerente al campionato Esordienti, con i ragazzi che sino ad ora hanno un percorso immacolato, con 4 referti rosa su altrettante gare, anche se, in un paio di occasioni lo staff ha dovuto richiamare all’ordine i pollastri, per un approccio alle partite non sempre puntuale e in linea con le esigenze richieste dalla competizione agonistica.

Ora sotto con il torneo della Befana Baskettara, opportunità straordinaria per incontrare nuove realtà e misurarsi con alcuni avversari mai incrociati prima, oltre che essere appuntamento ideale per smaltire cotechini e panettoni, prima di rituffarsi nella seconda metà di stagione che ci aspetta a braccia aperte.

1 gennaio 2018

Classico appuntamento per la tribù bianco-verde, che ha organizzato per venerdì e sabato la quinta edizione della Befana Baskettara. La categoria coinvolta sarà quella Esordienti, con ben otto formazioni ai nastri di partenza, divise in due gironi, Amelia con Torre Basket, Nuovo Basket 2000, Basket Motta e Basket Trieste, e girone Nocciola, con i ragazzi di Pupulin che affronteranno ASD Paf Povoletto, Azzurra Basket Trieste e Pallacanestro Vittorio Veneto.

Non ci rimane che augurarvi buon anno e buon basket a tutti, dandovi appuntamento alla quinta edizione della Befana Baskettara.

Partita infrasettimanale per gli esordienti 2007 della 3S Basket.

Sul campo delle scuole medie di Cordenons arriva il Nuovo Basket 2000, guidato da coach Pizzioli.

L’intero incontro si decide nei primi minuti, con un incontenibile Vendrame che domina in attacco realizzando alla fine 22 punti, più di tutti noi messi insieme.

Dopo lo shock iniziale, la partita prosegue con alcune buone giocate da parte dei piccoli cordenonesi, alternate da grandi distrazioni che i nostri avversari sfruttano arrivando facilmente a canestro.

Canestro che invece continua a essere altissimo per noi, con percentuali al tiro che a stento raggiungono la doppia cifra.

Ora per noi il campionato si ferma fino a gennaio, con l’impegno natalizio della partecipazione al “Memorial Molent” di Azzano nelle giornate del 29 e 30 dicembre, dove ci scontreremo con le squadre esordienti delle società dove ha giocato l’indimenticato Matteo nella sua carriera.

 

3S Basket Cordenons  Bianca vs Nuovo Basket 2000 20-48 [5-29] [6-2] [4-10] [2-7]

3S Bianca; Napolitano 2, Mucin, Bortolus4 , Spera, Surbone, Marchetti 4, Dene 2, Salvadori 4, Baruzzo 4, Perin, Pitton, Ungaro.

Allenatore: Rinieri

Seconda partita per i giovani esordienti, giocata in trasferta a Porcia.

La strada però è ancora in salita, e si vede già dal riscaldamento, perché i purliliesi schierano diversi giocatori con fisici importanti.

#1 Umberto NAPOLITANO

L’inizio dell’incontro conferma le nostre paure e la squadra di coach Pol Bodetto domina sotto canestro imponendosi 15 a zero nel primo periodo.

Il secondo quarto è una fotocopia del primo, ma riusciamo a mettere a referto almeno quattro miseri punticini.

Il resto dell’incontro viaggia sullo stesso binario, con un ultimo quarto di orgoglio che ci permette di segnare qualche canestro in più e chiudere l’incontro sul punteggio di 60 a 16.

Per competere a questo livello dobbiamo imparare soprattutto a sbagliare di meno, sia nei tiri sia nei passaggi.

Ora ci aspetta la partita in casa contro il Nuovo Basket 2000, che si giocherà giovedì 7 dicembre alle ore 19.30 nella palestra delle scuole medie.

Basket Club Porcia vs 3S Basket Cordenons  Bianca 60-16 [15-0] [12-4] [22-4] [11-8]

3S Basket Cordenons Bianca; Napolitano, Mucin 2, Basso, Bortolus 2, Spera 4, Surbone, Marchetti, Sellan,  Salvadori 8, Baruzzo, Benedet, Perin.

Allenatore: Rinieri

Con questo fine settimana sono iniziate anche le partite del campionato Esordienti, con la 3S che schiera due formazioni; una composta da atleti nati nel 2006 e una con atleti nati nel 2007.

La prima partita è quindi il derby fra le due squadre cordenonesi.

La differenza in campo è evidente e, nonostante i salti mortali di coach Pupulin nella gestione dei suoi forti atleti (che partecipano anche al campionato Under 13) la partita da subito si mette su un binario a senso unico, con i piccoli di coach Rinieri in grande affanno.

Il clima però è quello di un derby vero, con trombe che suonano a ogni canestro, anche per i pochi fatti dai giovani 2007.

Il tabellone alla fine segna 17 a 51 per la 3S Verde, ma non è detta ancora l’ultima parola …. Ci vediamo al ritorno!!!

Esordienti 3S Bianca (2007)

Iniziano le fatiche per il gruppo Aquilotti 2007 della 3S Cordenons, che quest’anno parteciperà sia al Trofeo Minibasket che al campionato Under 12.

La scorsa settimana la numerosa formazione cordenonese si è divisa per affrontare due amichevoli in trasferta.

Venerdì il primo gruppo ha provato per la prima volta a giocare una partita Under 12, cinque contro cinque con tempo di gioco diviso in quattro quarti e canestri alti.

L’incontro si è svolto al Palazzetto di Brugnera, ospiti di coach Tonon, ed è stata sicuramente un’esperienza positiva, anche se i numeri ci hanno visto soccombere di solo due lunghezze.

Sabato mattina l’altra metà della squadra (più qualche eroe che ha rigiocato a poche ore di distanza) ha fatto visita a coach Bertinotti nella accogliente palestra di Villanova di Fossalta di Portogruaro.

Un’ora e mezza ininterrotta di partite ha permesso a tutti di giocare per prepararci all’inizio ufficiale del Gran Premio Minibasket.

Bella opportunità per il gruppo 2006, che fa il suo ingresso nel mondo della categoria esordienti grazie alla partecipazione al Memorial Carmine di Conegliano.

Cinque mini-match giocati nella giornata di domenica, iniziata contro Pallacanestro Portogruaro (37-10), proseguita con il successo sia sui Gladiatori di Oderzo (26-14) che sui Wildcats di Motta (30-8).

Dopo la doverosa pausa pranzo, il torneo è ripreso con le semifinali, che hanno visto i ragazzi bianco-verdi confrontarsi con il Sacile Basket per l’accesso alla finale 1°/2° posto. Il talento e le abilità dei nostri avversari sono per noi, al momento, ostacoli troppo difficili da superare, nonostante l’impegno e il prodigarsi di tutti i nostri mini-atleti.

Il nostro torneo si conclude quindi con la finale per il 3°/4° posto, nella quale affrontiamo nuovamente la compagine opitergina, superandola dopo l’affermazione mattutina, aggiudicandoci così il gradino più basso del podio.

Giornata estremamente positiva, soprattutto grazie all’ottima organizzazione firmata Vigor Conegliano, che ci ha permesso di giocare molto, stare insieme e affrontare nuove e intriganti sfide.

Tutti gli atleti che hanno già sostenuto e superato positivamente la visita medico sportiva, qualora non avessero ancora provveduto a farlo, sono pregati di consegnare il certificato medico in segreteria il prima possibile. Le giornate in cui sarà possibile farlo sono: Martedì 17:00-19:15 e Venerdì 17:00-19:15.

Ringraziando tutti per la collaborazione, vi auguriamo una stagione ricca di soddisfazione.

Il presidente e il consiglio direttivo