Ci eravamo lasciati con la vittoria nel derby dei ragazzi di coach Nonis.

Dopo questa bella prova è venuto Sacile Basket a fare visita a Busato e soci; i Crocodiles volevano confermare la positiva striscia di vittorie, ma i ragazzi liventini fin da subito hanno impresso il loro ritmo e hanno impedito alla 3S di esprimere il loro gioco al meglio come avevano già dimostrato di saper fare.

La partita è sempre stata in equilibrio, tra secondo e terzo quarto i sacilesi avevano piazzato un break importante che li vedeva sopra di 10 lunghezze; i Crocodiles non si fecero stupire e con pazienza recuperarono tutto giocandosi tutto nell’ultimo possesso. Purtroppo Colussi non riesce nell’impresa di portare la partita all’overtime e Sacile esce con i due punti da questa preziosa sfida.

Dopo Sacile è stata la volta di Fiume Veneto, squadra allenata da un ex allenatore della 3S: Marco Celotto.

I coccodrilli erano chiamati a riscattarsi dopo la partita precedente; la squadra di casa era partita forte, ma i bianco – verdi sono sempre stati bravi a resistere ad ogni prova di allungo da parte dei fiumani.

Al rientro dagli spogliatoi è Enrico Scarpa (27 punti al termine) a caricarsi la squadra sulle spalle: le sue giocate hanno portato i Crocodiles a comandare nel punteggio ed a mantenerlo fino alla sirena finale, nonostante le prove di rimonta da parte dei casalinghi.

L’ultima partita dell’anno è stata contro Maniago di Raul De Stefano, alla vigilia del campionato la squadra che a detta di tutti aveva obbiettivi importanti.

Si presentava come una partita ostica per la squadra di casa che dopo aver ritrovato la vittoria contro Fiume Veneto voleva reingranare la seconda. Gli avversari non hanno messo quasi mai in difficoltà la 3S, a parte metà del terzo periodo, grazie ad un’ottima difesa e un buon lavoro offensivo. Partita quasi mai in discussione, soprattutto, grazie ad uno dei protagonisti assoluti della stagione dei Crocodiles, Davide Busato, autore dell’ennesima doppia doppia da 18 punti e 12 falli subiti.

La ripresa del campionato sanciva la fine del girone di andata: i Crocodiles erano impegnati contro il Balonsesto in trasferta.

La prima partita dell’anno è sempre difficile, a qualunque livello: e lo è stato anche per la 3S nonostante il risultato finale.

Partita sulla carta semplice, ma che in realtà non lo è quasi mai stata.

Il primo periodo i ragazzi di coach Nonis sono subito andati in vantaggio, anche in doppia cifra, ma i locali non hanno mai mollato.

La differenza è stata fatta nel terzo periodo, quando un Colussi risvegliato, ha dominato nella metà campo difensiva ed offensiva aiutando i compagni a piazzare un break importantissimo di 22-1.

Da quel momento in poi i due punti erano stati acquisiti, era importante mantenere alta la concentrazione per non cadere in tentazione e farsi male.

Con questa vittoria, e la contemporanea sconfitta di Sacile a Fiume Veneto, i Crocodiles finiscono il girone di andata al terzo posto in solitaria. Davanti ci sono solo Fossalta e Spilibasket, che affronterà la 3S venerdì 12 gennaio nella prima giornata di ritorno.

3S CROCODILES CORDENONS – SACILE BASKET 66-69 (16-21, 31-40, 53-58)

CROCODILES: Dalmazi 9, Puppin 10, Busato 19 (16 rebs, 15 fd), Scarpa 13, Obiri, Campaner 4, Colussi 6, Toppan 2, Bagatella 3, Cappellaro, Rinieri, Scardino. All. Nonis

Arbitri: Bon e Angeli

 

FIUME VENETO – 3S CROCODILES CORDENONS 81-86 (17-17, 37-38, 57-55)

CROCODILES: Dalmazi 4, Puppin 7, Busato 16 (7 rebs, 8 fd), Scarpa 27 (7 fd), Obiri, Campaner 9, Colussi 12, Boccalon 2, Bagatella 2, Rizzo 3, Celant 4, Lo Giudice. All. Nonis

Arbitri: Fedrigo e Ivan

3S CROCODILES CORDENONS – MANIAGO BASKET 69-50

CROCODILES: Dalmazi 9, Puppin, Busato 18 (14 fd, 7 rebs), Scarpa 13, Campaner 8, Colussi 12, Toppan 4, Rado 4, Silvestrin, Rizzo, Celant, Lo Giudice 2. All. Nonis

Arbitri: Fedrigo e Gava

BALONSESTO – 3S CROCODILES CORDENONS 54-71 (15-18, 31-30, 45-54)

CROCODILES: Dalmazi 15, Brusadin, Busato 14 (9 rebs, 7 fd), Scarpa 6, Campaner 5, Colussi 9 (10 rebs), Toppan 2, Celant 5, Boccalon 5, Bagatella 9, Cappellaro, Rado 2. All. Nonis

Arbitri: Casamichele e Miniutti

Mercoledì sera va in scena il derby Torre – Cordenons. La squadra di casa parte subito forte, schierando delle ottime difese e correndo in contropiede si porta immediatamente avanti e terminando il primo quarto sul +10 (17-7).

I cordenonesi anche nel secondo periodo fanno molta fatica a trovare canestri, infatti chiuderanno alla pausa di metà partita sul 31-20 per Torre.

Al rientro dagli spogliatoi i Crocodiles iniziano una roboante rimonta, che li porterà a segnare in 20’ ben 43 punti, ma la chiave di volta la trovano nella metà campo difensiva, dove concedono solamente 18 punti ai padroni di casa aumentando l’aggressività e l’intensità: i terzi 10’ finiscono sul punteggio di 40-39 per i locali. L’allungo che chiude il match arriva quando gli ospiti affossano sotto una valanga di triple la squadra casalinga (5 nell’ultimo periodo).

La partita si conclude sul 49-63 per i Crocodiles che infilano la terza vittoria consecutiva.

Il prossimo impegno è fissato per sabato 2 dicembre alle 19.30 alle medie di Cordenons, dove i ragazzi di coach Nonis affronteranno il Sacile Basket.

TORRE BASKET – 3S CROCODILES CORDENONS 49-63 (17-7, 31-20, 40-39)

TORRE: Scaramuzza 6, Piccinin, Zigante 13, Bortolutti, Alberti 5, Poles, Nava 12, Marzano, Mio, Colussi 5, Meneguzzi F. 6, Meneguzzi A. 2. All. Cossutta

CROCODILES: Dalmazi 13, Brusadin, Puppin 1, Busato 9, Scarpa 11, Campaner 6, Colussi 17, Toppan 2, Bagatella 4, Cappellaro, Obiri, Celant. All. Nonis

Arbitri: Zuccolo e Miniutti

 

Andrea Brusadin

Partita complicata per Cordenons che affronta Fontanafredda che arriva da 2 sconfitte consecutive e vorrebbe interrompere la striscia negativa. I Crocodiles dal canto loro vorrebbero iniziare ad ingranare e portare a casa il secondo foglio rosa della stagione. Il primo quarto le squadre si studiano e non ci sono grossi allunghi per nessuno, finendo 11-15 per la squadra di coach Nonis. Nel secondo quarto iniziano i problemi per i locali che non trovano la via del canestro, limitandosi a segnare quasi solamente dalla lunetta, complice anche un’ottima difesa messa in campo dai cordenonesi, che si portano avanti 19-27 alla pausa.

Da qui alla fine la squadra di coach Miotti tenta di rientrare più volte ma non va mai oltre il -5, fino a pochi minuti dalla fine dove la 3S trova l’allungo finale. Ad un paio di minuti dalla fine la partita va in ghiaccio ed i Crocodiles archiviano la pratica Fontanafredda con non poche difficoltà.

Il prossimo impegno per Dalmazi e compagni è fissato per mercoledì 22 novembre in “trasferta” contro Torre.

FONTANAFREDDA – 3S CROCODILES CORDENONS 45-56 (11-15, 19-27, 31-39)

FONTANAFREDDA: Cauz 2, Rossetti 4, Verardo 7, Vergani P. 7, Dartin 7, Santarossa, Morandin 2, Ongaro 9, Burigana, De Chiara 3, Vergani S. 8. All. Miotti

CROCODILES: Dalmazi 8, Brusadin, Puppin 2, Busato 12, Scarpa 6, Campaner 4, Colussi 8, Toppan 5, Bagatella 2, Cappellaro 4, Rizzo 3, Celant 2. All. Nonis

Arbitri: Sacilotto e Bon

Andrea Brusadin

Venerdi sera è andata in scena la seconda partita della seconda squadra contro BVO: i Crocodiles di coach Nonis.

Nel primo periodo le percentuali sono altissime, con Cordenons che comanda fino al 13-17 prima di prendere un break (15-1) da parte di Germiniani & co e finire la prima frazione sotto di 8 lunghezze (26-18).

Il secondo quarto è diverso dal primo, le squadre iniziano a stancarsi ed a correre di meno e le percentuali di conseguenza iniziano a scendere: i ragazzi bianco – verdi aumentano l’intensità difensiva e i padroni di casa vanno in confusione, segnando solo 8 punti nei secondi 10’: all’intervallo il punteggio è 36-34 in favore dei Crocodiles.

Al rientro dagli spogliatoi la musica cambia, Cordenons entra molto aggressiva in difesa e corre in attacco arrivando fino al massimo vantaggio alla fine del terzo periodo (55-46).

Gli ultimi 10’ sono una tragedia, gli ospiti pensano di aver vinto e diventano di colpo molli, i veneti ne approfittano ed a 1 minuto dalla fine impattano il match a quota 68.

A 12 secondi dalla fine sul punteggio di 69-70 in favore dei locali, Cordenons ha la possibilità di vincere la partita ma il ferro dice di no a Scarpa e arriva la seconda sconfitta consecutiva.

Il punteggio finale è 71-69 per BVO.

I ragazzi di coach Ivan Nonis saranno impegnati sabato 11 novembre presso le scuole medie di Cordenons alle 19.30 contro Fossaltese.

BVO – 3S CROCODILES CORDENONS 71-69 (26-18, 34-36, 46-55)

BVO: Malak ne, Bonotto 3, Amadio 9, Viotto 8, Germiniani 18, Renato 2, Furlanis 4, Done 2, Dal Borgo 2, Marcon 9, Balena 14. All. Gobatto

CROCODILES: Brusadin 10, Busato 16 (10 fd), Scarpa 10, Campaner 4, Colussi 5, Toppan 1 (6 rebs), Boccalon, Bagatella 7 (7 rebs), Cappellaro 3, Rizzo 8, Celant 5. All. Nonis

Arbitri: Casamichele e Zanetti

Prima stagionale per i Crocodiles di coach Nonis di fronte alle mura amiche contro lo Spilibasket del neo coach Corradini.

I padroni di casa si presentano in 10, con un roster fatto di tanti under anche per i molti infortuni.

Primo periodo equilibrato, con percentuali piuttosto basse da entrambi i lati; Bagatella inizia subito fortissimo con 4 punti, e mettendo in difficoltà Bagnarol costringendolo a molti errori. Ci pensa Vitolo (7 punti nel quarto) a tenere aggrappata Spilimbergo alla partita: 14 pari al suono della prima sirena.

Nel secondo quarto i locali mettono il turbo grazie alle 3 triple realizzate da Cappellaro e Rizzo, ma Spilimbergo non molla e, grazie alla costanza di De Monte e Faelli, il primo tempo si chiude sul 36-35 per i Crocodiles.

Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia, la partita continua ad essere punto a punto, con Cordenons che sfrutta il contropiede e Spilimbergo che continua a dominare nel pitturato; con un guizzo in più, Scarpa & co riescono a terminare la terza frazione sul +3 (51-48).

Nell’ultimo periodo le percentuali dal campo calano drasticamente da ambo le parti, e, come si poteva intuire, la partita si gioca negli ultimi possessi; l’esperienza da parte degli ospiti viene fuori, e a meno di un minuto dalla fine riescono a mettere il naso avanti sul 59-56.

Fallo subito da Scarpa e tre tiri liberi: 3/3 e 59-59 a pochissimi secondi dalla fine.

Time out di coach Corradini, Spilimbergo mette la palla in campo, Colussi la recupera a 2 secondi dalla fine e subisce fallo. Niente bonus: overtime.

Nel tempo supplementare Cordenons sembra non averne più, l’esperienza di Faelli e Attico (11 punti in due su 15) viene nuovamente a comandare ed è proprio lo Spilibasket a spuntarla in questo match combattutissimo.

Finisce 68-74.

Il prossimo impegno dei nostri ragazzi è venerdì 3 novembre alle 21 in trasferta contro BVO.

3S CROCODILES CORDENONS – SPILIBASKET 68-74 dts (14-14, 36-35, 51-48, 59-59)

CROCODILES: Brusadin ne, Busato 5 (4 ast), Scarpa 10 (8 rebs), Colussi 16 (7 rebs), Toppan 2, Rinieri 2, Bagatella 12, Cappellaro 6, Rizzo 9 (5 stl), Celant 4, Scardino 2. All. Nonis

SPILIBASKET: Pitton 2, De Monte 10, Bagnarol 5, Facchin 7, Faelli 16, Vitolo 12, Fabbro, Peresson 7, Colussi 5, Attico 10. All. Corradini

Tutti gli atleti che hanno già sostenuto e superato positivamente la visita medico sportiva, qualora non avessero ancora provveduto a farlo, sono pregati di consegnare il certificato medico in segreteria il prima possibile. Le giornate in cui sarà possibile farlo sono: Martedì 17:00-19:15 e Venerdì 17:00-19:15.

Ringraziando tutti per la collaborazione, vi auguriamo una stagione ricca di soddisfazione.

Il presidente e il consiglio direttivo

La Società, invita le famiglie di tutti i propri tesserati alla riunione di presentazione dello Staff tecnico e dei programmi per la stagione 2017/2018.

Vi aspettiamo Martedì 20 Giugno presso il palazzetto dello sport di Via Avellaneda, con le annate 2006, 2005, 2004, 2003 alle ore 19.00, mentre alle ore 19.30 sarà il turno dei 2002, 2001, 2000 e ‘99.

CROCODILES CORDENONS – BALONSESTO 80-50 (20-20, 36-31, 59-40)

CORDENONS: Dalmazi 7, Brusadin 3, Busato 3, Scarpa 11, Puppin, Colussi 18, Canzi 11, Verardo 13, Celant 7, Cucit 7. All. Brusadin

BALONSESTO: Del Re, Benvenuti 5, Padovese 7, Assaloni 5, Falomo 5, Cantoni 3, Diamante 4, Burigato 3, Conte 18. All. Conte

Arbitri: Meneguzzi e Fabbro

Finalmente il primo referto rosa per i Crocodiles è arrivato. Il primo e secondo quarto sono caratterizzati da un sostanziale equilibrio, eccetto due break per la squadra casalinga sul 14-4 e sul 31-20. E’ nel secondo tempo che Cordenons si assicura la vittoria, grazie ad una maggiore intensità che costringe Balonsesto a commettere ben 34 falli mandando gli avversari sulla linea del tiro libero 57 volte, realizzandone 35.
Due punti e vittoria benaugurante per i giovani Crocodiles, con 4 giocatori in doppia cifra, e che nel prossimo turno saranno ospiti dell’Azzano, nel match in programma sabato 3 dicembre, palla a due alle 20.30.

*Fonte* youbasket.net

SAN VITO – CROCODILES CORDENONS 72-62 (22-18, 33-26, 47-57)

SAN VITO: Moglioni 2, Margarit 15, Morello 2, Lucci 2, Boi, Causillo 1, De Paula 13, Sosa 21, Vian 2, Pasian 8, Pongan 4, Sartor 2. All. Ciman

CORDENONS: Dalmazi 7, Brusadin 2, Puppin 5, Busato 19, Scarpa 7, Obiri 3, Colussi 5, Canzi 5, Lombardo, Celant 3, Cucit 6. All. Brusadin

Arbitri: Allegretto e Anastasia

Di fronte alla capolista, Cordenons avrebbe dovuto fare una partita perfetta per cogliere i primi due punti. Ma al momento la differenza tra le due compagini è troppa e per i ragazzi di Cordenons arriva un altro referto giallo.

Partita dominata da San Vito, che dopo aver tentato più volte il break decisivo lo trova ad inizio terzo quarto, con un 20-0 che stende gli ospiti.

I Crocodiles, va detto, avevano anche condotto il match, sul 26 a 21, esprimendo a tratti buone valide trame offensive e soprattutto giocando con un’intensità alta.

Da metà secondo quarto fino a metà terzo quarto, però, è San Vito a far valere il predominio fisico di fronte al quale Colussi e compagni non trovano valide soluzioni. Tra i padroni di casa, molto bene il trio Sosa, De Paula e Margarit, un lusso per questa categoria, mentre per Cordenons l’unico a meritare la sufficienza è Busato, autore di 19 punti con 2/5 da tre, 4/4 da due, 5/10 ai liberi e 6 falli subìti.

Sabato prossimo, 26 novembre alle ore 20 presso la palestra delle Scuole Medie di Cordenons, importante match salvezza contro Balonsesto.

* – tratto da una produzione www.youbasket.net