Mandiamo in archivio una stagione lunga e impegnativa, con risultati inattesi sia di squadra che individuali. Dalla C Silver sino agli Esordienti, passando per tutte le compagini del settore giovanile, siamo felici e sorpresi dei progressi e della passione, a tratti contagiosa, con cui i ragazzi hanno affrontato l’annata.

Calato il sipario 2017/18, siamo agli albori di una nuova avventura, targata 2018/19, che ci vedrà affrontare tutti i campionati giovanili e due senior, e andando nel dettaglio, la programmazione delle squadre sarà cosi composta.

Annata 2007 – ESORDIENTI – Coach Marco Rinieri e Matteo Basaldella.

Annata 2006 – UNDER 13 Elite – Coach Luca Pupulin

Annata 2005 – UUNDER 14 – Coach Domenico Fantin

Annata 2004 – UNDER 15 Eccellenza – Coach Roberto Palermo

Annata 2003 – UNDER 16 Eccellenza – Coach Matteo Celotto e Luca Pupulin

Anndata 2002/2001 – UNDER 18 – Coach Matteo Celotto e Paolo Pontani

Annate 2000/1999 – UNDER 20 – Coach Andrea Beretta

Promozione – Coach Paolo Pontani

C Silver – Coach Andrea Beretta e Andrea Santarossa

Per quanto riguarda gli aspetti organizzativi, Fabio Boccalon proseguirà nel ruolo di Dirigente Responsabile, e Matteo Celotto in quello tecnico del Settore Giovanile. Il Prof. Andrea Santarossa, come nella passata stagione, sarà il responsabile della preparazione fisica per tutti i gruppi giovanili e senior della società.

La società rende noto, che a malincuore, è stata presa la decisione di non partecipare al campionato Under 18 Eccellenza, che da questa stagione torna ad essere a carattere nazionale sin dalla prima fase. Un’attenta e oculata valutazione rispetto ai criteri organizzativi di tale campionato, ha fatto propendere verso la decisione di optare per l’alternativa regionale.

Dirigenti, consiglio direttivo, presidente e staff tecnico, colgono l’occasione per ringraziare i coach Ivan Nonis e Simone Pizzioli, per quanto fatto nel percorso intrapreso insieme, augurando il meglio per le nuove avventure, e consapevoli che questo è solo un arrivederci.

A tutti i nostri atleti, alle loro famiglie e ai nostri allenatori, auguriamo una buona estate, rigenerante, in vista di una nuova e coinvolgente stagione.

Si avvisano gli atleti e le famiglie degli stessi, che nelle seguenti giornate, la società illustrerà i programmi tecnici ed organizzativi per la stagione 2018/2019.

Mercoledì 4 luglio – Palazzetto dello Sport, sala riunioni

Ore 20.15 – Annata 2007;

Ore 20.30 – Annata 2006;

Ore 20.45 – Annata 2004;

Giovedì 5 luglio – Palazzetto dello Sport, sala riunioni

Ore 20.15 – Annata 2005

Ore 20.30 – Annata 2003

Ore 20.45 – Annate 2002, 2001, 2000, 1999

Prima partita di ritorno, stesso risultato.

Fin dalla palla a due Cordenons domina sugli avversari grazie ad un’aggressiva difesa trasformata in palle recuperate e contropiedi. Il primo periodo finisce 24-7.

Il secondo quarto continua come finisce il precedente, ma verso la fine dei secondi 10′ i bianco – verdi alzano i piedi dall’acceleratore e permettono ai padroni di casa di pareggiare il punteggio del parziale (18-18). Si va negli spogliatoi sul 42-25.

All’inizio del terzo periodo la 3S ricomincia a difendere ed a limitare gli avversari che segnano 15 punti nei secondi 20′; il terzo periodo finisce sul 57-32, mentre al 40′ il tabellone recita 74-40.

Il prossimo impegno per i ragazzi targati Bot nel campionato u15 è fissato per sabato 21 aprile alle 16 alle medie di Cordenons contro Lignano.

BRUGNERA – BOT UNIPERSONALE 40-74 (7-24, 25-42, 32-57)

BRUGNERA: Bragu 2, Zandonà, Prizzon 4, Presotto 4, De Nicola 12, Consonni 3, Bolzon, Kafazi R. 2, Carniello 9, Kafazi B., Della Libera 4. All. Pedron, Ass. Marin

BOT UNIPERSONALE: Bortolus 12, Moroldo 2, Brusadin 8 (6 rebs), Molent 2, Turrin 6 (9 rebs), Valese 9, Baccin 2, Nicolao 4, Dal Maso 9, Della Toffola 14 (21 rebs), Scola 6 (6 rebs). All. Brusadin, Ass. Fantin

Arbitri: Antoniolli

Andrea Brusadin

Nessuna difficoltà per i ragazzi targati Bot nel match infrasettimanale contro il Lignano.

Fin dalle prime battute, si capisce la direzione che prenderà il match. Correndo bene in contropiede e difendendo aggressivamente, il primo periodo finisce sul 21-9 per i bianco – verdi.

Il secondo quarto continua come il primo, con Cordenons che fa la partita senza problemi. Lignano fa fatica a trovare buone soluzioni offensive e nella metà campo difensiva concede molte seconde opportunità. Si va negli spogliatoi sul 40-25.

Al rientro dagli spogliatoi il ritmo è sempre lo stesso, i ragazzi targati Bot continuano ad aumentare piano piano il divario chiudendo 20-12 il parziale dei terzi 10′ (60-37).

L’ultimo quarto è garbage time, le rotazioni si allungano e la 3s riesce ad aumentare ulteriormente lo scarto: finisce 82-52 per Cordenons che vince così la sua quarta partita consecutiva nel campionato u15.

LIGNANO – BOT UNIPERSONALE 52-82 (9-21, 25-40, 37-60)

LIGNANO: Galasso 5, Andreatta 13, Delle Vedove N. 6, Ridolfo 7, Falcomer 2, Fichera 1, Cotic 2, Cossutta 14, Delle Vedove R., Lodi 2. All. Turricchia

BOT UNIPERSONALE: Bortolus 8, Moroldo, Brusadin 8 (7 rebs), Molent 2, Turrin 2, Valese 9, Baccin 4, Nicolao 18, Dal Maso 7, Della Toffola 19 (19 rebs), Scola 5. All. Fantin

Arbitri: Silvestri

Andrea Brusadin

I ragazzi di coach Brusadin, dopo l’inizio shock di questa seconda fase, si sono ripresi e affrontano Maniago in trasferta.

Dopo un buon approcio alla partita dei bianco – verdi volando sulla doppia cifra di vantaggio, si rilassano troppo verso la fine del primo periodo e lo terminano sul +6 (28-22).

Il secondo quarto continua sulla falsa riga del primo, con Cordenons che guida sempre il match ma non riesce ad ammazzarlo: 41-29 dopo i primi 20′.

Al rientro dagli spogliatoi l’atteggiamento ospite è diverso, alzano l’intensità difensiva e colpiscono più volte in contropiede mettendo un divario importante tra loro e gli avversari; il terzo quarto termina sul 62-39.

L’ultimo periodo è la fotocopia del precedente, con la Bot che fa della difesa la sua arma principale. Il match si conclude sul 80-51 per i nostri ragazzi.

MANIAGO – BOT UNIPERSONALE 51-80 (22-28, 29-41, 39-62)

MANIAGO: D’Ettorre, Tavella 3, Novello, Trotta 18, Toppan 4, Rinaldi 8, Magris 10, Brussa-Toi 2, Inverno 1, Mazzoli, Marchesin, Fondacaro 5. All. Bettarini

BOT UNIPERSONALE: Bortolus 7, Moroldo 2, Brusadin 11, Molent, Turrin 5, Valese 12, Baccin 1, Nicolao 10, Dal Maso 15, Della Toffola 8 (15 rebs), Ugel 2, Scola 7. All. Brusadin, Ass. Fantin

Arbitri: Gobbo

Andrea Brusadin

Dopo la buona prestazione contro il Nuovo Basket, è il turno di Brugnera.

Fin dalla palla a due la partita prende una direzione; la pressione e l’intensità alta porta Cordenons a dominare il primo quarto. 22-7 dopo 10’.

Il secondo quarto continua sugli stessi binari, i bianco – verdi difendono e corrono in contropiede. Alla pausa lunga la Bot conduce per 38-20.

Al rientro dagli spogliatoi, i locali alzano ancora l’aggressività non dando chance agli avversari, che però sul finire di terzo periodo bucano la difesa cordenonese in un paio di occasioni. 64-32 dopo 30’.

L’ultimo quarto è puro garbage – time, ma ciò nonostante la 3S è brava a rimanere concentrata fino all’ultimo minuto mantenendo la concentrazione alta. Finisce 91-40.

Il prossimo impegno per i ragazzi targati Bot nel campionato u15 è fissato per sabato 7 aprile alle 14.45 e faranno visita a Maniago.

BOT UNIPERSONALE – BRUGNERA 91-40 (22-7, 38-20, 64-32)

BOT UNIPERSONALE: Bortolus 9, Molent 6, Turrin 2, Valese 7, Baccin 4, Nicolao 18, Dal Maso 14, Della Toffola 22 (22 rebs, 7 fd), Ugel 2, Casara 2, Scola 5. All. Brusadin, Ass. Fantin

BRUGNERA: Dragu Razvan 2, Zandonà 4, Prizzon, Presotto 4, Colussi Mas 16, De Nicola 3, Consonni 3, Colussi 4, Sartorato 4, Della Libera. All. Pedroni, Ass. Marin

Arbitri: Perissinot

Andrea Brusadin

 

Dopo le prime due sconfitte, è il turno di Nuovo Basket.

Partita che comincia con i ritmi blandi, nessuno fa canestro (non grazie alle difese) e dopo 10′ il punteggio è di 11-7 per Cordenons.

Nel secondo quarto i bianco – verdi iniziano a fare sul serio macinando contropiedi e buone difese; qualche incertezza difensiva sul finale li porta negli spogliatoi sul punteggio di 34-20.

Al rientro dagli spogliatoi si continua sulla stessa strada, la difesa cordenonese la fa da padrona e si continua a colpire in contropiede; anche nel terzo periodo, però, rimane qualche lacuna difensiva. 62-34 dopo 30′.

L’ultimo quarto è garbage time, con la 3S che a 5′ dalla fine molla il colpo mentre i ragazzi del Nuovo Basket sono bravi a stare concentrati fino al 40′. Il match finisce sul 76-58 per Cordenons che finalmente smuove il numero 0 dalle vittorie in questa seconda fase.

Il prossimo appuntamento per i ragazzi di coach Brusadin è fissato per sabato 24 marzo alle scuole medie di Cordenons alle 17.30 vs Brugnera.

NUOVO BASKET 2000 – BOT UNIPERSONALE 58-76 (7-11, 20-34, 34-62)

NUOVO BASKET: De Martin 2, Santarossa 2, Turchet 7, Ndreu, Prekaj 5, Stefanutto 11, Zanut 2, Cammarata 2, Braccini, Boateng 1, Fabbro 17, Measso 9. All. Marella

BOT UNIPERSONALE: Bortolus 11, Moroldo, Brusadin 8, Molent, Turrin 2, Valese 7, Nicolao 6 (9 rebs), Dal Maso 8, Della Toffola 23 (13 rebs), Ugel 4, Casara 3, Scola 5. All. Brusadin

Arbitri: Beretta

Andrea Brusadin

Altra sberla per i ragazzi di coach Brusadin, questa volta contro Porcia.

Inizia bene il match, con Cordenons che fa della difesa e della corsa la sua arma. Il primo periodo finisce sul 11-11.

Nel secondo quarto i bianco – verdi cambiano filosofia, pensando di fregare tutti: non difendono e camminano. Il risultato è un parziale consistente del Porcia che, oltre a dominare sotto le plance data la superiorità fisica, si diletta a correre molto più della 3S; 35-23 dopo 20′.

Al rientro dagli spogliatoi l’intensità dei padroni di casa ritorna ad essere quella giusta e in poco tempo riescono a riagguantare il match; intensità che, purtroppo, svanisce sul finire di terzo periodo. 50-43 per Porcia dopo 30′.

Nell’ultimo periodo Cordenons non molla, continua a provare ad impattare il match, ma gli ospiti sono bravi a limitare i danni. Il risultato della partita è di 64-58 per Porcia, nonostante una buona prova dei padroni di casa.

BOT UNIPERSONALE – PORCIA 58-64 (11-11, 23-35, 43-50)

BOT UNIPERSONALE: Bortolus 2, Moroldo, Brusadin 2, Molent 2, Turrin, Valese 5, Scola 1, Nicolao 14 (8 rebs), Dal Maso 3 (7 rebs), Della Toffola 30 (16 rebs). All. Brusadin, Ass. Fantin

PORCIA: Snell 23, Lot 8, Scarlata 12, Wells, La Porta, Pedicone 8, Ofosunene 2, Cecchetto, Pelaia 8, Larzotto 3. All. Merli

Arbitri: Citton

Andrea Brusadin

All’indomani della sfida contro Cordovado, i ragazzi targati Bot sono impegnati nella prima (finalmente) partita della seconda fase del campionato u15 contro Portogruaro.

Privi ancora di Della Toffola, la 3S fa fatica dal primo minuto: sia in attacco che in difesa.

Il primo periodo è un massacro sotto le plance, il lungagnone di Porto è intenibile ed intimidatore d’area: 21-9 alla fine dei primi 10′.

I secondi 10′ sono la fotocopia dei primi, i bianco – verdi non riescono ad entrare in partita neanche per sbaglio. A 5′ dalla pausa lunga, però, Bortolus e compagni giocano un paio di minuti a pallacanestro regalandosi un parziale di 8-0. Comunque si va negli spogliatoi sotto di 20 lunghezze (42-22).

Al rientro dagli spogliatoi è interessante giocare due mini partite da 10′ l’una. All’inizio del terzo periodo, però, questa cosa non viene recepita e si continua a subire in tutte e due le metà campo; 67-34 dopo 30′.

L’ultimo quarto è un gioco a far passare il tempo: Cordenons non ce la fa più fisicamente e mentalmente, mentre Portogruaro non ha più nulla da chiedere al match. Finisce 75-42 per la compagine casalinga.

Il prossimo appuntamento per i ragazzi di coach Brusadin nel campionato u15 è fissato per giovedì 15 marzo alle medie di Cordenons alle 17.30 contro Porcia.

PORTOGRUARO – BOT UNIPERSONALE 75-42 (21-9, 42-22, 67-34)

PORTOGRUARO: Argenton, Turchetto, Nicodemo 8, Daneluzzo, De Bari, Antoniazzi 25, Furin 27, Molinari 8, Doro 7, Bandini. All. Devetak, Ass. Corte

BOT UNIPERSONALE: Bortolus 4, Moroldo, Brusadin 2, Molent 3, Turrin 2, Valese 8, Baccin 4, Nicolao 10, Dal Maso 9, Scola. All. Brusadin, Ass. Fantin

Arbitri: Citton

Andrea Brusadin

Ultima partita della prima fase per i 2004 targati Bot Unipersonale, ospitati questa volta dal Lignano di coach Turricchia.

Buona prova per Cordenons, che già nel primo quarto prendono il largo nonostante un inizio di poca concentrazione: 20-11 alla fine dei primi 10’.

Il secondo quarto comincia nello stesso modo, i bianco – verdi interpretano una buona fase difensiva convertendo molti canestri in contropiede: all’intervallo la compagine di coach Brusadin guida il match per 36-21.

Gli ultimi 20’ non preoccupano i cordenonesi, che nel terzo periodo aumentano il divario grazie ad un super gioco di squadra. 61-38 alla fine del terzo parziale.

L’ultimo quarto vede i ragazzi mollare in difesa e non ragionare in attacco: il risultato non si discute, ma gli ultimi 10’ vedono Lignano vincere il parziale.

76-60 il risultato finale.

I nostri ragazzi si sono qualificati al terzo posto, non accedendo quindi al girone Gold della seconda fase. Dopo un paio di settimane di riposo, inizierà la seconda fase che prevede un girone di andata e uno di ritorno con le altre squadre non qualificate al girone Gold.

 

LIGNANO – BOT UNIPERSONALE 60-76 (11-20, 21-36, 38-61)

LIGNANO: Andreatta 18, Cucurachi, Delle Vedove 36, Ridolfo 1, Falcomer 3, Fichera 2, Cotic ne, Cossutta, Lodi ne, Cuccurullo. All. Turricchia

BOT UNIOERSIALE: Bortolus 11, Moroldo 6, Brusadin 12, Molent, Turrin 4, Valese 8, Baccin 2, Nicolao 9, Dal Maso 10, Della Toffola 14 (10 rebs). All. Brusadin, Ass. Fantin

Arbitri: Maggiore

Andrea Brusadin