Mandiamo in archivio una stagione lunga e impegnativa, con risultati inattesi sia di squadra che individuali. Dalla C Silver sino agli Esordienti, passando per tutte le compagini del settore giovanile, siamo felici e sorpresi dei progressi e della passione, a tratti contagiosa, con cui i ragazzi hanno affrontato l’annata.

Calato il sipario 2017/18, siamo agli albori di una nuova avventura, targata 2018/19, che ci vedrà affrontare tutti i campionati giovanili e due senior, e andando nel dettaglio, la programmazione delle squadre sarà cosi composta.

Annata 2007 – ESORDIENTI – Coach Marco Rinieri e Matteo Basaldella.

Annata 2006 – UNDER 13 Elite – Coach Luca Pupulin

Annata 2005 – UUNDER 14 – Coach Domenico Fantin

Annata 2004 – UNDER 15 Eccellenza – Coach Roberto Palermo

Annata 2003 – UNDER 16 Eccellenza – Coach Matteo Celotto e Luca Pupulin

Anndata 2002/2001 – UNDER 18 – Coach Matteo Celotto e Paolo Pontani

Annate 2000/1999 – UNDER 20 – Coach Andrea Beretta

Promozione – Coach Paolo Pontani

C Silver – Coach Andrea Beretta e Andrea Santarossa

Per quanto riguarda gli aspetti organizzativi, Fabio Boccalon proseguirà nel ruolo di Dirigente Responsabile, e Matteo Celotto in quello tecnico del Settore Giovanile. Il Prof. Andrea Santarossa, come nella passata stagione, sarà il responsabile della preparazione fisica per tutti i gruppi giovanili e senior della società.

La società rende noto, che a malincuore, è stata presa la decisione di non partecipare al campionato Under 18 Eccellenza, che da questa stagione torna ad essere a carattere nazionale sin dalla prima fase. Un’attenta e oculata valutazione rispetto ai criteri organizzativi di tale campionato, ha fatto propendere verso la decisione di optare per l’alternativa regionale.

Dirigenti, consiglio direttivo, presidente e staff tecnico, colgono l’occasione per ringraziare i coach Ivan Nonis e Simone Pizzioli, per quanto fatto nel percorso intrapreso insieme, augurando il meglio per le nuove avventure, e consapevoli che questo è solo un arrivederci.

A tutti i nostri atleti, alle loro famiglie e ai nostri allenatori, auguriamo una buona estate, rigenerante, in vista di una nuova e coinvolgente stagione.

Dopo aver superato con diverse difficoltà la fase regionale del 3×3, nei giorni tra il 27 giugnoal 1 luglio abbiamo disputato presso Castellana

Grotte (Bari) la fase nazionale. Partiti il 27 dall’ aeroporto di Treviso e dopo un viaggio durato neanche un’ora siamo arrivati a Bari.

Nemmeno il tempo di disfare le valigie, che il buon Pietro, capitano della squadra, ha ben pensato di ammalarsi, mettendo subito a dura prova le qualità infermieristiche del nostro super-accompagnatore.

Le partite del primo giorno ci hanno visto affrontare Pall. Don Bosco Livorno, A.B.A Legnano, A.S.D Perugia Basket e Piani Basket. Troppo emozionati e non abituati a quel tipo di pallacanestro, che difficilmente troviamo durante l’anno, abbiamo perso le prime due, rispettivamente contro Perugia e Legnano con i punteggi di 10-4 e 11-6.

Dopo ess erci abituati a contatti e consapevoli che avremmo potuto giocare meglio, ci siamo aggiudicati il terzo match contro Piani con il punteggio di 14-8.

L’ultima e decisiva sfida, giocata contro la prima classificata del girone, Livorno, è iniziata in salita, con il punteggio di 8-2 dopo neanche 5’ di gioco. Dopo una serie di triple e penetrazioni siamo riusciti ad arrivare al punteggio di 12-10 sempre per gli avversari sprecando però il pallone di un eventuale pareggio.

Concludemmo così il girone con il tabellino “vittorie-sconfitte” che recitava 1-3, posizionandoci ultimi nel nostro girone, il che voleva dire che avremmo giocato la mattina seguente contro le altre ultime degli altri gironi.

Se per giocare a basket non siamo stati all’altezza delle aspettative, non si può dire lo stesso per quanto riguarda simpatia e intraprendenza nel conoscere persone nuove, infatti nel giro di un giorno abbiamo stretto amicizia con ragazzi e soprattutto ragazze di ogni parte d’Italia: da Roma a Ragusa, passando per il Trentino e Milano, e con qualche sfumatura veneta.

Le partite tra le quinte di ogni girone si disputate la mattina del 29. Abbiamo incrociato le armi, sportivamente parlando, con Airino Termoli, Blue Sea Basket e Pol. Sarre Chesallet basket portando a casa 3 vittorie su altrettante partite.

Il nostro torneo terminò cosi quella mattina, concludendo con un totale di 4 vittorie e 3 sconfitte e  posizionandoci 17esimi su 20  in Italia. I giorni successivi, dato che le cure di Carmine non avevano portato alcun giovamento a Jure, non siamo riusciti ad andare né al mare né ad Alberobello, e quindi costretti a guardare tutte le partite delle squadre rimaste in gioco, aspettando con trepidante attesa la nostra rivincita…

Il momento in cui abbiamo fatto intuire chi comandasse in quel torneo… Non c’è servito ballare al centro della pista per diventare i re della serata, bastava avere i capelli biondi ed avere un accompagnatore di nome Carmine. Questi due innesti hanno fatto si che le ragazze ci venissero dietro per tutta la durata del torneo!!!

Jure, U’recchiò, Brugnera boy e l’Africano ringraziano in primis l’accompagnatore migliore del torneo, Carmine, grazie al quale non avremmo fatto amicizia con diverse squadre.

Grazie di cuore alla 3s, al nostro allenatore per l’opportunità dataci e un grazie anche a Castellana Grotte per l’organizzazione e l’ospitalità.

Si avvisano gli atleti e le famiglie degli stessi, che nelle seguenti giornate, la società illustrerà i programmi tecnici ed organizzativi per la stagione 2018/2019.

Mercoledì 4 luglio – Palazzetto dello Sport, sala riunioni

Ore 20.15 – Annata 2007;

Ore 20.30 – Annata 2006;

Ore 20.45 – Annata 2004;

Giovedì 5 luglio – Palazzetto dello Sport, sala riunioni

Ore 20.15 – Annata 2005

Ore 20.30 – Annata 2003

Ore 20.45 – Annate 2002, 2001, 2000, 1999

Finale di stagione col botto per i colori bianco-verdi, con i ragazzi U18 e U16 che si sono laureati campioni regionali nelle rispettive categorie nella seconda edizione del 3×3 FIBA. Entrambe le squadre si sono imposte alla terza e decisiva gara 3 delle finali giocate contro l’APU Udine sia per i 2002 che per i 2000. I portabandiera più anziani sono stati Camaj, Pivetta e Lo Giudice, che riconfermano il risultato della scorsa stagione per l’annata 2000; mentre il quartetto 2002 era composto da Casara, Corazza, Palena e Bravin. Il sogno continua per tutti e sette, con le finali nazionali a Castellana Grotte (Bari) 22-23-24 giugno per gli Under 18, 28-29-30 giugno per gli Under 16.

Trasferta e gita fuori porta per la compagine Under 16 eccellenza nella giornata di Mercoledì 1 novembre, impegnata al Torneo di Vittorio Veneto, insieme a Torre, Porcia e alla squadra di casa allenata da Zarko Banjac.
Nel primo incontro, giocato in 8 a causa di alcuni infortuni, Casara e compagni hanno sconfitto i cugini del Torre, in tre tempi da 7 minuti ciascuno grazie agli ultimi due quarti in cui una efficace difesa, assente nel primo periodo, ha consentito di avere maggiori possessi finalizzati da alcuni contropiedi. Punteggio 37-15 e finale del pomeriggio ipotecata, contro Vittorio Veneto che ha avuto la meglio sul team purliliese.

Perso Colombo e rimasti in 7, è stata da dimenticare la pessima partenza. Subito sotto 10-2, c’è voluto un energico time out per avere la reazione sul campo da parte di Palena e soci che, appena hanno iniziato a difendere di squadra e ad attaccare in modo ragionato, hanno immediatamente scavato un solco nel punteggio che i padroni di casa non hanno saputo più colmare.
Con una formazione largamente rimaneggiata, è poi subentrata la prevedibile stanchezza ma il break del terzo quarto è stato sufficiente per portare in porto la vittoria.
Un buon allenamento, quindi, in vista della partita di domenica prossima, palla a due alle 11.30, quando in Via Avellaneda arriverà la formazione del Don Bosco Trieste.
3S Basket Cordenons-Torre 37-15 (7-8; 21-10)
3S: Rinieri, Bravin 1, Palena 2, Bot 2, Casara 13, Colombo 8, Corazza 11, Basso. All. Beretta
Vittorio Veneto-3S Basket Cordenons 45-76 (17-13; 25-32; 38-52)
3S: Rinieri 4, Bravin 18, Palena 10, Bot 9, Casara 15, Corazza 16, Basso 4. All. Beretta
Simone Pizzioli

Tutti gli atleti che hanno già sostenuto e superato positivamente la visita medico sportiva, qualora non avessero ancora provveduto a farlo, sono pregati di consegnare il certificato medico in segreteria il prima possibile. Le giornate in cui sarà possibile farlo sono: Martedì 17:00-19:15 e Venerdì 17:00-19:15.

Ringraziando tutti per la collaborazione, vi auguriamo una stagione ricca di soddisfazione.

Il presidente e il consiglio direttivo

La Società, invita le famiglie di tutti i propri tesserati alla riunione di presentazione dello Staff tecnico e dei programmi per la stagione 2017/2018.

Vi aspettiamo Martedì 20 Giugno presso il palazzetto dello sport di Via Avellaneda, con le annate 2006, 2005, 2004, 2003 alle ore 19.00, mentre alle ore 19.30 sarà il turno dei 2002, 2001, 2000 e ‘99.

Campioni Regionali – Under 17

Weekend di risultati molto positivi per la 3S Basket, impegnata nella fase regionale del 3×3, manifestazione ospitata nella palestra di Via Peruzza di Torre.
Visto l’imminente ingresso di questa disciplina ai giochi olimpici di Tokyo 2020, la FIP ha scelto di proporre il torneo anche oltre le annate Under 13 e Under 14, i cui appuntamenti sono ormai consolidati dal torneo Join The Game.

3° Classificati – Under 15

Per l’annata ’00 grandissimi protagonisti Pivetta, Stefani, Camaj e Silvestrin, che si sono laureati campioni regionali, e rappresenteranno quindi il Friuli alla fase nazionale. Nel torneo Under 15, per i nostri ragazzi, il sogno della finale si è infranto sul muro APU (poi vincitrice del titolo).
Casara, Colombo, Finardi e Palena, sconfitti in semifinale dagli udinesi, si sono consolati con la medaglia di bronzo, vincendo la finalina sui padroni di casa del Torre Basket. Il quartetto formato da Tonussi, Corazza, Bravin e Da Pieve, ha invece fermato la propria corsa nella fase a eliminazione diretta.

I regali migliori sono quelli inaspettati, perché al momento di scartarli l’effetto sorpresa aumenta esponenzialmente. Esattamente quello che è successo al gruppo Under 16, laureatosi Campione Regionale, dopo tre giorni impeccabili a Gorizia, terminati con tre vittorie su altrettanti incontri.

Risultato inatteso, insperato e soprattutto fuori dagli obiettivi di inizio stagione, considerato che la partecipazione al campionato Under 16 voleva dare l’opportunità ai nostri 4 alfieri 2001 di avere un campionato proprio e al resto della truppa 2002 una seconda occasione di giocare oltre al campionato Under 15 Eccellenza.

Una Finale Regionale iniziata contro il DOM Gorizia, unica squadra imbattuta in stagione, oltre che padrona di casa.

Nei primi minuti di gioco l’Economy Rent getta basi solide per strappare il primo referto rosa, con Scaramuzza ispirato nella metà campo offensiva (6/9 da 2, 2/7 da 3 e 7 recuperi) e una difesa attenta a limitare le bocche da fuoco goriziane, per un primo quarto finito sul 10-17. I cordenonesi confezionano il capolavoro di questo primo incontro nel secondo parziale, capitalizzando le ben 9 palle recuperate, e allungando nel punteggio con un rush di 3 bombe filate, oltre al canestro sulla sirena di Casara (5 rimbalzi e 6 recuperi) che chiude un parziale di 17-25 e che fissa il punteggio sul 27-43 all’intervallo.

Al rientro dalla pausa lunga, il DOM fa valere il fattore campo, e sospinto dal tifo delle tribune, prova a riaprire il match con Trobini e Venturini che mettono sul piatto talento e fisicità, ma nel finale concitato i bianco-verdi gestiscono i possessi decisivi e chiudono definitivamente il match con un 2+1 di Finardi (9 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist) e un canestro in acrobazia di Da Pieve. 60-68 il risultato finale per la prima vetta conquistata.

Nel secondo incontro, i nostri incrociano le armi sportive con il Basket School Team di Muzzana, seconda classificata del girone A. Fisicità e atletismo non difettano ai nostri avversari, ai quali vengono concessi troppi secondi tiri nei primi due parziali di gioco, chiusi in grande equilibrio sul 23-20 Economy Rent.

L’inizio del terzo quarto è marchiato da un grande furore agonistico bianco-verde, con Tonussi dominatore sotto le plance (2/3 da 2, 1/2 ai liberi, 9 rimbalzi e una stoppata) e il trio Palena-Corazza-Finardi prolifico nella metà campo d’attacco. Quando anche il resto della squadra prende le misure alla zona avversaria, ecco che il break di 43 a 19 del secondo tempo è presto confezionato, con 10 cordenonesi a bersaglio sui 12 schierati, come nella sfida contro il DOM. 66 a 39 il risultato finale con i ragazzi marchiati Economy Rent che piazzano la bandierina anche sulla seconda scalata della fatica goriziana.

Economy Rent – Campioni Regionali

Nell’ultima e decisiva partita contro l’Humus Sacile, tensione e concentrazione sono degne di una finale, e anche se la classifica consentirebbe a Martin e soci di arrivare primi pur perdendo dentro le 7 lunghezze, l’avvio di gara è da manuale. Difesa intensa e attenta nel controllare i rimbalzi avversari, e un attacco che gira come un orologio svizzero, permettono ai colori bianco-verdi di spingersi sino all’8-0 prima del time-out di coach Dotta e all’11-1 di metà frazione. L’Humus entra in partita, ma alla prima sirena insegue di 12 lunghezze (22-10). I bianco-verdi trovano la via del canestro con continuità anche ad inizio secondo quarto, e la panchina liventina è costretta nuovamente a fermare il match con un time-out quando Casara (4/5 da 2, 3/6 da 3, 2/3 ai liberi, 7 rimbalzi, ma anche 4 perse) insacca la sua seconda tripla per il 29-14 al 14’.

Gava, Citton e Maiorana fanno valere la loro fisicità nei pressi del ferro, accorciando sotto la doppia cifra le lunghezze di svantaggio, prima che Rinieri insacchi allo scadere il 37-26 di metà gara.

Al rientro sul parquet l’Economy Rent vive l’unico momento di buio cestistico delle finali. In 3’ l’Humus accorcia bruscamente, avvicinandosi sul 40-38, ma dopo la tempesta, Gattolini e compagni rivedono nuovamente il sereno. Scaramuzza, ancora Casara e Palena trovano canestri ben costruiti nel contesto di squadra, mentre difensivamente Bravin e Tonussi producono uno sforzo notevole che vale numerosi possessi. Il tutto si traduce in un break di 18-6 che ricaccia nuovamente l’Humus a distanza di sicurezza (58-44 al 30’). Nell’ultima frazione la macchina bianco-verde viaggia spedita verso il traguardo, senza togliere il piede dall’acceleratore, piantando l’ultima e decisiva bandierina, e ottenendo così una ricompensa tanto inaspettata, quanto meritata.

Gara 1 – Dom Gorizia vs Economy Rent 60-68

Dom Gorizia

Komic 4, Jakin 4, Cavdek, Cecere 4, Demartin 8, Calzavara 1, Zigon 2, Venturini 14, Cernic, Minozzi, Concetti 6, Trombini 25.

Economy Rent

Rinieri 1, Scaramuzza 18, Bravin 2, Colombo 2, Casara 15, Finardi 10, Gattolini, Corazza 12, Martin, Tonussi 4, Palena 2, Da Pieve 4.

Gara 2 – Economy Rent vs Basket School Team Muzzana 66-39

Economy Rent

Rinieri 3, Scaramuzza 8, Bravin 7, Casara 1, Finardi 12, Corazza 10, Furgato, Martin, Bot 3, Tonussi 5, Palena 10, Da Pieve 7.

Basket School Team

Tesolin, Seppillo 6, Giollo 3, Meotto 2, Seretti 12, Ferro 9, Scussolin 2, Buzzolo 5.

Gara 3 – Economy Rent vs Humus Sacile 73-57

Economy Rent

Rinieri 4, Scaramuzza 14, Bravin 4, Casara 19, Finardi 2, Gattolini, Corazza 2, Furgato 2, Martin 2, Tonussi 7, Palena 11, Da Pieve 6.

 Humus Sacile

Madani, Buglino 3, Carniel 11, Bazzo 1, Maguolo, Venturato 2, Ambrosio, Giust 4, Ragogna, Maiorana 12, Gava 14, Citton 10.

Undicesima edizione per il torneo di Pasqua in casa 3S Basket Cordenons, per l’occasione marchiato Economy Rent, riservato alla categoria Under 16.

Sei le squadre in lizza, ASD Vittorio Veneto, Torre Basket e Basket Tarcento, inserite nel girone Verde, mentre, ASD Codroipese, Falconstar Monfalcone e i padroni di casa in quello bianco.

Mattinata diametralmente opposta sui due campi di gioco. Aprono le danze i bianco-blu di Colombis contro i veneti di Lanza, ma la partita ha storia breve, con i giocatori dell’ex coach cordenonese che fanno valere un tasso di fisicità e atletismo decisamente superiore. Tabellone luminoso fisso sul 26-63 alla sirena finale del trentesimo con ben undici ragazzi di Vittorio a segno.

Torre continua a pagare dazio anche nel secondo match del girone, con Tarcento che scava il solco decisivo con 4 centri dalla lunga distanza quasi consecutivi sul finire del primo tempo e apre le danze del secondo con l’ennesimo tiro pesante di Colombo (13 per lui nella gara d’esordio del torneo e 6 bombe di squadra), vincendo il match 55 a 21.

Torre Basket – 6° Classificata

La sfida decisiva per la classifica finale del girone Verde ha visto prevalere ancora una volta la fisicità e l’agonismo dei veneti, armi contro le quali i ragazzi di Bettarini hanno provato a battagliere, senza però trovare il bandolo della matassa (46-24 il risultato finale).

Decisamente più equilibrate le sfide nel girone bianco, la cui classifica è stata decisa dalla differenza canestri con tutte le squadre appaiate con una vittoria e una sconfitta al termine della mattinata.

ASD Vittorio Veneto – 1° Classificati

Primo match giocato tra 3S Basket Cordenons e Codroipese, segnato da un grande equilibrio, spezzato da mini break da una parte e dall’altra, con le squadre che si susseguono al comando, sino a 5’ dal termine, quando i bianco-verdi sono bravi a spingersi a +8. I ragazzi di Zamparini non demordono e approfittando di alcune nefandezze tattiche casalinghe impattano quasi sulla sirena, ma sbagliando il libero per la vittoria a tempo praticamente scaduto (55 pari). Nel supplementare non c’è più storia, l’Economy Rent si impone con un 17-0 nei 5’ di extra time (13 per Tonussi di cui 8 nel supplementare,  che risponde ai 17 di un Falcon tutta grinta ed energia per Codroipo).

Falconstar – 5° Classificati

Gara numero 2 iniziata nel segno dei cantierini, che in pochi minuti allungano sull’Economy Rent Cordenons sino al 14-2. Locali coraggiosi nel rientrare trovando la parità, prima di finire a -8 alla pausa. Falconstar ancora in doppia cifra di vantaggio, ma i sette tiri pesanti mandati a bersaglio nella seconda metà di gara portano Martin e soci sino al pareggio con 8” da giocare (bomba di Fianrdi). I ragazzi di Maran non si scompongono e trovano un Bini glaciale nell’insaccare il match-ball. 64-66 in favore della Falconstar.

Terza e ultima gara del girone Bianco con polveri bagnate per entrambe le squadre, (4-4 dopo 5’). Codroipo ingrana, soprattutto grazie alle percentuali dalla lunga distanza di Rossi (5 bombe, 17 punti nei 30’), che accende e trascina tutta la compagine codroipese, vittoriosa 57-46, contro una Falcontstar troppo discontinua all’interno dell’andamento del match (16 per Soncin) e costretta così alla finale 5°/6° posto.

Basket Tarcento – 4° Classificato

La prima finalina, tra Torre Basket e Falconstar ha un avvio che sorride ai bianco-rossi di Maran, bravi ad approfittare delle difficoltà offensive dei torresani (14-4 dopo 10’). I ragazzi di Colombis restano in partita con le iniziative di Miglioranza e Antoniolli (31-18 all’intervallo), ma nel terzo parziale Monfalcone mette la quinta e chiude di fatto il match (Soncin 22 e Carini 16).

Finale per il podio bella ed equilibrata, con il derby tutto friulano tra ASD Codroipese e Basket Tarcento.

ASD Codroipese – 3° Classificata

I verdi del presidente Tesini escono meglio dai blocchi di partenza, allungando con i tiri pesanti di Colombo e Damuzzo (7-15 alla prima sirena). Falcon (17 punti, 10 dei quali nel secondo quarto) e soci non ci stanno, risalgono la china, e chiudono a -2 alla pausa lunga. Dopo il 10 a 10 del terzo quarto, Codroipo ne ha semplicemente di più, nonostante il prodigarsi di Tesolin, l’ultimo dei ragazzi di coach Bettarini ad alzare bandiera bianca. 52-44 alla sirena finale.

La finale per assegnare il primo posto di questo          11° Torneo di Pasqua Economy Rent è caratterizzata da un grande equilibrio nei primi due quarti, quando ai canestri veneti di Cettolin e Conte, rispondono Scaramuzza, Corazza e Tonussi.

ASD 3S Basket Cordenons – 2° Classificata

Terza frazione scoppiettante e briosa, con la formazione di Lanza che produce il massimo sforzo, mettendo a bersaglio 27 punti nei 10’, trovando un Menini assoluto protagonista del break (8 punti in questa frazione sui 14 totali). I bianco-verdi provano a gettare il cuore oltre l’ostacolo (41-58 con 10’ da giocare), rientrando sino al -9, ma Vittorio non si fa sorprendere e gestisce al meglio il finale di gara, portando il trofeo nella vicina cittadina veneta.

Girone Verde

1° Gara: Torre Basket – ASD Vittorio Veneto 26 – 63 (11-37; 15-26)

2° Gara: Basket Tarcento – Torre Basket 55 – 21(29-8; 28-13)

3° Gara: ASD Vittorio Veneto – Basket Tarcento 46 – 24 (27-14; 19-10)

Girone Bianco

1° Gara: ASD 3S Basket Cordenons – ASD Codroipese 72-55 (22-28; 33-27; 17-0)

2° Gara: Falconstar Monfalcone – ASD 3S Basket Cordenons 64-66 (30-22; 36-42)

3° Gara: ASD Codroipese – Falconstar Monfalcone 57-46 (25-20; 32-26)

Finale 5°/6° Posto

Falconstar Monfalcone – Torre Basket 68-35 (14-4; 17-14; 20-6; 17-11)

Finale 3°/4° Posto

ASD Codroipese – Basket Tarcento 52-44 (7-15; 15-9; 10-10; 20-10)

Finale 1°/2° Posto

ASD 3S Basket Cordenons – ASD Vittorio Veneto 58-68 (14-16; 9-15; 18-27; 17-10)