Economy Rent – Tarcento Basket 94-42 (18-12; 27-12; 19-8; 30-10)

Economy Rent
Rinieri 2, Scaramuzza 23, Finardi 17, Gattolini 2, Corazza 2, Furgato 7, De Cesco 8, Martin 2, Bot 5, Tonussi 15, Palena 10.
All.re: Celotto
Tarcento Basket
Crovato, Macon 2, D’Antoni 21, Ribotis 1, Seravalli, Zivkovic, Clemente 16, Mascitelli, De Luca 2, Rigo.
All.re: Di Doi

Arbitro: Cossutta

L’Economy Rent si congeda dal campionato Under 16 con una larga vittoria casalinga, a discapito del Tarcento Basket. L’inizio della gara vede gli ospiti trovare con facilità la via del canestro, prima che Tonussi e De Cesco ristabilissero equilibrio e vantaggio interno sul finire del primo quarto.

#17 Angelo De Cesco

Nella seconda frazione, dopo un sussulto tarcentino, sono nuovamente i bianco-verdi di casa a condurre le danze, soprattutto grazie ad una buona precisione dalla lunetta, che propizia il +21 dell’intervallo lungo. Dopo la pausa di metà gara entrambe le squadre onorano l’impegno sino alla fine, nonostante il risultato già in ghiaccio per l’Economy Rent. Tra gli ospiti, da segnalare la prestazione di D’Antoni, abile a colpire in diversi modi la difesa cordenonese.

L’Economy Rent resta ora in attesa di conoscere le date delle finali regionali a cui accederà insieme ad Humus Sacile, Dom Gorizia e Basket School Team.

Collinare Fagagna – Economy Rent 56-68 (19-18; 13-18; 8-18; 16-14)

Collinare Fagagna

Driussi, Mulloni 6, Dalle Mule 2, Lucia, Giacomini 2, Michelutti, Nonino 17, Comino 15, Spangaro 3, Chiarussio 9.

All.re: Bon

Economy Rent

Rinieri 6, Scaramuzza 18, Bravin 15, Colombo 2, Casara 7, Furgato, Martin 4, Tonussi 7, Palena 9.

All.re: Celotto

Arbitro: Canci

Vittoria determinante per i ragazzi del presidente Tosoni, che grazie ai due punti guadagnati nella trasferta collinare, si assicurano l’accesso alle finali regionali di categoria.

L’inizio del match è tutto di marca Economy Rent, che manda a bersaglio le prime quattro conclusioni (2/2 dall’arco e da due punti), spingendosi così sul 5 a 10 in appena 2’ di gioco.

Dopo il time-out locale, la Collinare si rimette subito in carreggiata e prima pareggia quindi sorpassa (19-18 alla prima sirena).

#21 Domenico Palena

Nel secondo quarto servono due triple del rientrante Rinieri per dare ossigeno ai bianco-verdi, che soffrono oltremodo le iniziative di Comino e Nonino, oltre alla presenza avversaria a rimbalzo d’attacco, che consente un ulteriore break agli udinesi (32-27 al 19’).

Martin e compagni trovano però una reazione negli ultimi 60’’ del primo tempo, confezionando un 7-0 di parziale che rovescia l’inerzia del match (32-37 all’intervallo lungo).

Al rientro dagli spogliatoi l’Economy Rent trova il guizzo decisivo, concedendo appena 8 punti nel terzo quarto, e scoprendo diversi protagonisti nella metà campo offensiva, con il divario che tocca anche le 20 lunghezze.

I vari tentativi di rientro locale, sono ben gestiti dai cordenonesi che incamerano così i due punti che valgono un risultato prestigioso quanto inaspettato, per lo meno ad inizio stagione.

I ragazzi saranno nuovamente sul parquet di gioco sabato pomeriggio, per l’ultimo impegno della stagione regolare, affrontando il Tarcento Basket, con palla a due ore 17:30, Scuole Medie.

Libertas Fiume Veneto – Economy Rent 43-62 (4-24; 18-12; 12-17; 9-9)

Libertas Fiume Veneto

Zanin, Zorzini, Mattiuz, Trevisan A. 4, Trevisan S. 2, Fantuz 6, Forte 10, Spagnol 8, Zanon, Tamai 12.

All.re: Bepi Gallini

Economy Rent

Rinieri, Scaramuzza 9, Colombo 2, Casara 16, Finardi 7, Gattolini 2, Corazza 8, Furgato 4, Martin 2, Bot 2, Tonussi 5.

All.re: Matteo Celotto

Arbitro: Laura Gobbo

Ritorna alla vittoria l’Economy Rent, che sbanca il parquet della Libertas Fiume Veneto con un primo quarto estremamente positivo, terminato sul 4-24. Nel secondo periodo la Libertas prova ad alzare i giri del match, e riapre la partita conquistando numerosi possessi grazie al pressing a tutto campo ordinato da coach Gallini. Saranno ben 16 le palle perse di Furgato e compagni in questo frangente, trascorso totalmente in balia del gioco avversario.

#19 Samuele Bot

La pausa lunga giova ai bianco-verdi, che al rientro in campo ritrovano maggiore lucidità, insieme ad una difesa più attenta ed efficace, grazie alla quale nascono buone opportunità di contropiede.

Casara, Corazza e Scaramuzza colpiscono ripetutamente nella metà campo offensiva, mentre Tonussi e Colombo si ergono a protagonisti difensivi, con la partita che fila via senza più sussulti negli ultimi dieci minuti.

Economy Rent impegnata mercoledì 15, alle ore 18:30 sul campo della Collinare Fagagna, con in palio i due punti che varrebbero la partecipazione matematica alle finali regionali di categoria.

Azzano Basket – Economy Rent 67-63 (15-10; 11-19; 20-16; 21-18)

Azzano Basket

Trevisan 10, Piras, Bottos 2, Giubeluta, Casarotto 7, Belfiore 13, Balihodzic 8, Crosariol 2, Durofil 20, Turchet 3, Pupulin.

All.re: Paolo Pontani

Economy Rent

Scaramuzza 11, Colombo 2, Casara 11, Finardi 5, Gattolini, Corazza14, Furgato 2, De Cesco, Martin, Bot 2, Tonussi 1, Palena 12.

All.re: Matteo Celotto

Arbitro: Laura Gobbo

L’Economy Rent, in pochi giorni, si trasforma da Dr. Jekyll a Mr. Hyde, passando dalle stelle della vittoria casalinga contro Maniago, alle stalle della sconfitta esterna sul parquet di Azzano. Nel mezzo, la squadra di coach Pontani, ha sciorinato una prestazione tutta orgoglio e motivazione (le stesse armi con cui i bianco-verdi hanno raggiunto la vetta durante la stagione), recuperando anche dodici lunghezze di svantaggio nel terzo parziale.

Economy Rent – Under 16

Ma se è vero che i bianco-blu hanno sfoderato una gran partita è stato altrettanto lampante come Finardi e compagni siano stati puniti per la supponenza e la superficialità con cui hanno affrontato l’impegno. Se da un lato la sconfitta costerà il primato, dall’altro la speranza è che sia stata salutare quanto meritata, per riprendere un cammino fatto di umiltà e piedi ben piantati a terra.

Economy Rent – Basket Maniago 86-57 (24-13; 28-18; 18-9; 16-17)

Economy Rent

Rinieri 5, Scaramuzza 7, Bravin 3, Colombo 4, Casara 21, Finardi 19, Corazza 8, Furgato 2, Martin, Tonussi 4, Palena 6, Da Pieve 7.

All.re: Celotto

Basket Maniago

Corona 7, Manarin 4, Da Prat 5, Pauletta 8, Antonini, Ciriani 10, Kuzmanovic 2, Degan 3, De Stefano 2, Ezzalzoul, Del Mistro 14, Siega Battel 2.

All.re: Petrovic

Economy Rent cinica e compatta quella scesa in campo per la quinta giornata di ritorno nel campionato Under 16 Regionale.

In palio c’erano punti pesanti per entrambe le formazioni, in ottica primi posti, e soprattutto una differenza canestri da provare a ribaltare (all’andata fu +4 Maniago).

Missione compiuta su tutti i fronti, con i bianco-verdi che dopo un inizio equilibrato mettono a segno il primo vero break della partita nell’ultimo minuto del primo quarto, quando il trio Finardi-Palena-Scaramuzza concretizza la buona vena difensiva del quintetto di casa (16-13 all’8’, 24-13 alla prima sirena).

Under 16 Regionale – Economy Rent

Un ispirato Casara, ben supportato da Rinieri, permettono all’Economy Rent di allungare su un più che rassicurante 37-20 dopo pochi minuti del secondo quarto.

Qui si registra l’unico passaggio a vuoto della gara, con gli ospiti bravi a riaprire il match, e a rifarsi sotto nel punteggio (37-27) nel lampo di un minuto di gioco.

La rimonta pedemontana viene però prontamente spenta dai ragazzi del presidente Tosoni, caparbi e tenaci nel chiudere all’intervallo lungo sul +21, ma soprattutto con l’inerzia della partita in mano.

Inerzia che non sfuggirà nemmeno nella ripresa, nonostante qualche amnesia sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva, e quando ingranano anche Da Pieve, Corazza e Tonussi (autentico signore degli anelli di giornata), il punteggio si dilata progressivamente, sino all’86-57 finale, che mantiene Martin e compagni saldamente in vetta alla classifica, quando mancano ancora quattro partite alla fine del campionato.

Se agli occhi del profano risalteranno le prove balistiche di Casara e Finardi, quello che va sottolineato è soprattutto la capacità della squadra di trovare protagonisti sempre diversi durante l’arco della gara, con undici giocatori produttivi a referto e l’attacco avversario tenuto a dieci punti sotto la media abituale.

Appena il tempo di svestire i panni carnevaleschi, che si torna in campo mercoledì, nell’insidiosa trasferta azzanese, con palla a due alle 19:20.

Humus Sacile – Economy Rent 62-59 (16-16; 17-14; 18-14; 11-15)

Humus Sacile

Madani 1, Buelino, Carniel 13, Bazzo 2, Maguolo 2, Venturato, Ambrosio, Giust 4, Mariotto 3, Maiorana 3, Gava 17, Citton 15.

All.re: Dotta

Ass.: Colombera

Economy Rent

Scaramuzza 11, Bravin 5, Colombo 4, Casara 2, Finardi 6, Corazza 17, Furgato 2, Martin, Tonussi 6, Da Pieve 4.

All.re: Celotto

I 2 punti in palio nello scontro al vertice tra Humus ed Economy Rent vanno meritatamente ai liventini, più costanti durante l’arco dei 40’ rispetto ai bianco-verdi, ai quali va dato il merito di essere sempre rientrati dopo ogni sfuriata dei ragazzi di coach Dotta.

Giust e Gava per i locali, Scaramuzza e Finardi per gli ospiti si rendono protagonisti nel pirotecnico 10-10 dei primi 4’ di gioco.

I ritmi sono altissimi, e le squadre si rispondono colpo su colpo sino all’ennesima parità alla prima sirena (16-16).

In queste fasi ad elevata intensità i ragazzi del presidente Tosoni si complicano però la vita, caricandosi eccessivamente di falli, con ingenuità a tratti gratuite.

L’Humus non perdona e tenta un primo allungo a metà frazione, con Tonussi e Corazza sugli scudi cordenonesi per rintuzzare il divario, mandando i nostri a meno 3 all’intervallo lungo. La buccia di banana è però appollaiata dietro l’angolo (33-30).

#6 Riccardo Bravin

Al rientro in campo devono passare 4 minuti prima di vedere un canestro di Furgato e soci, mentre Sacile continua a banchettare a piene mani nel pitturato, garantendosi più volte secondi e anche terzi tiri.

Se dicono che la fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo, noi confermiamo la regola, e alla tripla di tabella di Carniel (per il +10), rispondiamo con l’infortunio di Tonussi, giusto per complicarci una serata già in salita…

I dieci minuti conclusivi sono un surplus di emozioni e agonismo, coronati da un finale concitatissimo nel quale con riserve di energia straordinarie l’Economy Rent si affaccia al -3 a con 2’ da giocare e a meno due con la tripla di Corazza a 4”, ma la preghiera finale da metà campo non arriva a destinazione, lasciando il referto rosa ai padroni di casa.

Economy Rent Cordenons – Roraigrande 84-46 (19-14; 29-10; 15-9; 21-14)

Economy Rent

Rinieri, Scaramuzza 17, Bravin 6, Colombo 4, Casara 24, Paludet 5, Gattolini 4, Corazza 2, Furgato 8, Martin 6, Tonussi, Da Pieve 7.

All.re: Matteo Celotto

Roraigrande

Bortolin, Mengo, Jakes 9, Muzzatti 15, Dorigo 5, Codognato, Driussi, Martinelli 1, Salha 16.

All.re: Stefano Merli

Arbitro: Laura Gobbo

Nel testa-coda del campionato Under 16 Regionale, l’Economy Rent non si fa sorprendere in casa, e rispetta il pronostico, regolando la cenerentola Rorai 84-46.

I ragazzi di Merli hanno il merito di partire bene, facendo valere il maggior tasso fisico dentro l’area.

#20 Francesco Tonussi

Non appena Colombo e soci registrano però la fase difensiva, la partita si fa in discesa per i bianco-verdi, che confezionano un 5-0 nei secondi finali del primo parziale che permette un primo allungo sul 19-14.

Furgato da sotto, Casara dalla lunga distanza e la coppia Scaramuzza-Martin spingono l’Economy Rent verso un nuovo allungo, che chiude di fatto il match alla sirena dell’intervallo (48-24).

La ripresa prosegue su binari sonnacchiosi per lunghi tratti, prima che una tripla di Da Pieve scuota i suoi e un positivo Paludet mandi a bersaglio un jumper dalla media, finalizzando una buona costruzione offensiva di squadra.

L’Economy Rent è attesa ora al match clou di questo girone di ritorno, sul campo dell’Humus Sacile, diretta inseguitrice a soli 2 punti. Palla a due all’ITC Marchesin, giovedì ore 20:00.

ASD Torre Basket – Economy Rent Cordenons 57-71 (8-18; 15-18; 19-22; 15-13)

Torre Basket

Marzano 15, Piccinin 5, Reale 4, Miglioranza, Antoniolli 2, Beatrizzotti 2, Bobbo 9, Parpinelli 1, Deiuri 9, Calvi 3, D’Odorico 2, Perissinotto 5.
All.re: Diego Colombis
Ass: Enrico Caverzan

Economy Rent

Scaramuzza 17, Bravin 10, Casara 14, Finardi 7, Paludet 4, Gattolini, Corazza 1, Furgato, De Cesco, Tonussi, Palena 16.
All.re: Matteo Celotto

Arbitro: Laura Gobbo

Inizia col piglio giusto il girone di ritorno Under 16 dell’Economy Rent, impegnata sul campo di una mai doma Torre Basket. Corazza e soci giocano una partita molto intraprendente, dilatando il distacco quarto dopo quarto, cedendo ai bianco-blu solamente l’ultima frazione.

#17 Angelo De Cesco

L’aggressività difensiva consente ai ragazzi Economy Rent di trovare buone soluzioni in campo aperto e dopo qualche pasticcio di troppo a difesa schierata sono Palena e Paludet a consentire il primo allungo sui padroni di casa, con i primi 10’ chiusi avanti in doppia cifra (8-18).

Nel secondo parziale cambiano i protagonisti ma non la sostanza, con Finardi e Casara bravi a farsi trovare nei tempi e negli spazi giusti, gratificando al meglio quanto di buono costruito dalla squadra, che entra negli spogliatoi con un tesoretto di 13 lunghezze di vantaggio (23-36).

La terza frazione risulta probabilmente la più bella e scoppiettante dell’intero match, con gli attacchi che prendono il sopravvento sulle difese. Per Torre si accende Marzano, tre bombe in fila (e 12 punti nel quarto) con cui prova a riaprire la partita, l’Economy Rent risponde con 22 punti e 6 giocatori a bersaglio, affacciandosi cosi agli ultimi dieci giri di lancette con un più che rassicurante 42-58.

Torre ha il pregio di non mollare mai, costringendo così i ragazzi del presidente Tosoni a restare sul pezzo fino alla sirena.

Si torna sul parquet sabato 4 febbraio, palla a due ore 17:30 contro la Cenerentola del campionato Rorai Basket.

ASD Tarcento Basket – Economy Rent Cordenons 38 – 93 (15-18; 14-22; 2-29; 7-24)

ASD Tarcento Basket

Serci 2, Armano 4, Seravalli 1, Clemente 7, Masciarelli, Giordano, De Lucia 4, Cenere 18, Rigo, Zivkovic.

All.re: Di Doi

Ass: Bettarini

Economy Rent

Rinieri 1, Bravin 14, Casara 18, Paludet 3, Gattolini 2, Corazza 2, De Cesco, Martin 3, Bot 8, Tonussi 3, Palena 24, Da Pieve 15.

All.re: Celotto

Arbitro: Cotugno

#2 Tommaso Rinieri

2017 inaugurato col botto dall’Economy Rent nel campionato Under 16 Regionale, grazie alla vittoria nella penultima giornata del girone d’andata sul campo del Tarcento Basket. I bianco-verdi del presidente Tosoni mettono così in cassaforte il primato in vista del girone di ritorno, che riprenderà venerdì 27 nella gara esterna a Torre.

Il match tarcentino è rimasto in equilibrio per i primi due quarti, con i locali bravi a incunearsi nella pigra difesa cordenonese, punendola puntualmente al ferro (15-18 al termine del primo quarto). Registrato
l’aspetto difensivo dopo l’intervallo (29-40 alla pausa lunga), Rinieri e compagni hanno azzannato la partita nella terza frazione, con un perentorio 29 a 2 di parziale, frutto di soluzioni rapide e 4 tiri pesanti quasi in serie. Note di merito per tutti, soprattutto per l’atteggiamento mostrato nell’arco dei quattro quarti di gioco, andato in crescendo col passare dei minuti. Prove balistiche eccellenti per Palena, Da Pieve, Casara e Bravin, tutti e quattro in doppia cifra con buone percentuali dal campo.