Partita al cardiopalma quella giocata giovedì pomeriggio al palazzetto di Cordenons, con le compagini di casa e di Codroipo a contendersi i due punti in palio.

#23 Bagatella Marco

Come ormai per abitudine, i cordenonesi partono piano e concedono agli ospiti le battute iniziali, fino alla metà del quarto, dove c’è un timido tentativo di fuga.

Il periodo si chiude sul 17 a 14, mentre il secondo quarto è giocato in perfetta parità e termina con il più due per i padroni di casa.

Nella ripresa gli uomini di coach Silvani partono più decisi e conquistano subito il vantaggio nel punteggio.

Per noi inizia la rincorsa, che si finirà con il sorpasso nell’ultimo minuto di gioco.

Dopo il più tre che sembrava aver chiuso la partita, Valoppi segna la bomba del momentaneo pareggio.

L’azione seguente ci riporta in vantaggio di tre lunghezze per poi concedere immediatamente il canestro del meno uno agli ospiti.

La sanguinosa palla persa nell’ultima azione concede ai codroipesi l’ultima possibilità di sorpasso, con il tap-in di Miani e il pallone che danza sul ferro prima di scivolare fuori dal cesto.

Con questa partita si chiude il girone di andata, la prossima partita si giocherà mercoledì 14 alle ore 21.00 a Muggia.

 

B&F 3S CORDENONS – CODROIPO    67-66

[17-14] [19-20] [12-18] [19-14]

B&F 3S CORDENONS

Silvestrin n.e., Bagatella 5, Damjanovic 18, Pivetta 8, Randazzo 10, Rinieri 2, Stefani 6, Rado n.e., Zanusso 2, Piccinin, Camaj 2, Turchet 14.

Allenatore: Montena

 

Damjanovic (4/8 da 2, 1/6 da 3, 7/7 ai liberi, 7 recuperate, 7 falli subiti)

Randazzo (5/6 da 2, 0/1 da 3)

Turchet (6/7 da 2, 0/1 da 3, 2/2 ai liberi, 8 rimbalzi)

 

CODROIPO

Favaretto 2, Casagrande 2, Bartoli 9, Miani 12, Pignaton 9, Salvador 1, Valoppi 12, Rizzi 9, Costantini 8, Golin 2.

Allenatore: Silvani

Miani (6/10 da 2, 11 rimbalzi)

Valoppi (4/7 da 2, 1/7 da 3, 1/2 ai liberi, 5 recuperate)

 

Arbitri: Corrias, Colussi

Penultima partita del girone di andata, giocata in via eccezionale il lunedì sera a Udine.

Avversario di turno la C.B.U. di coach Tomada.

La partita comincia bene per i cordenonesi che in un primo quarto dalle polveri bagnate si portano avanti di sette lunghezze.

Nel secondo periodo c’è l’immediata reazione degli udinesi che ricuciono lo strappo e si portano all’intervallo lungo sotto di sole quattro lunghezze, grazie anche al tiro allo scadere dai venti metri di Marcuzzi.

Alla ripresa del gioco la rimonta si concretizza con Udine che mette il naso avanti sul 35 a 34, ma la pronta risposta degli ospiti crea un otto a zero di parziale, per poi chiudere il quarto sopra di sette.

L’ultimo periodo viaggia ancora sul filo dell’equilibrio con i cordenonesi che respingono ogni tentativo di rimonta e chiudono l’incontro sul 69 a 61.

La prossima partita chiude il girone di ritorno e si giocherà in casa, giovedì 8 dicembre alle ore 18.30, contro il Codroipo di coach Silvani.

u18e_34

#34 Rinieri Filippo

CBU – B&F 3S CORDENONS 61-69 [15-8] [16-19] [20-17] [18-17]

B&F 3S CORDENONS

Silvestrin 5, Bagatella 3, Damjanovic 10, Pivetta 13, Randazzo 12, Diana, Rinieri 6, Stefani 7, Zanusso 3, Piccinin 4, Camaj, Turchet 6

Allenatore: Montena

CBU UDINE

Mosolo n.e., Basso 4, Degani n.e., Casula, Kos 16, Bazzocchi 4, Moscagiuri 7, Segreto 5, Marcuzzi 14, Tomada 11, Loghitano n.e., Sandrino

Allenatore: Tomada

Arbitri: Vanni Degli Onesti, Cotugno

Trasferta sofferta nella bassa friulana dove i ragazzi del Cervignano riescono a dominare l’incontro e ci rispediscono a casa con il famelico foglio giallo.

La partita inizia da subito con i padroni di casa “padroni” anche del campo che si portano subito in vantaggio di dodici lunghezze al primo intervallo.

Nel secondo periodo c’è una scossa nella squadra ospite che pazientemente ricuce lo strappo e si porta sul meno tre all’intervallo lungo.

Il terzo quarto però si chiude con uno scandaloso parziale di 11 a due, che fa ripiombare i cordenonesi di nuovo sotto di dodici.

L’ultimo quarto c’è un nuovo recupero della 3S che raggiunge i meno cinque a due minuti dalla fine, ma la bomba di Aloisio spegne ogni speranza di rimonta e assegna meritatamente la vittoria ai cervignanesi.

Ora ci aspetta il turno di riposo, si riprenderà a giocare lunedì 28 novembre alle ore 21.00 a Udine, palestra del Don Bosco, contro la C.B.U.

u18e_33

#33 Simone Diana

 

CERVIGNANESE – B&F 3S CORDENONS  46-39

[19-7] [7-16] [11-2] [9-14]

CERVIGNANESE

Rivoli 9, Soldat, Meroi 9, Contin 7, Bazeu 2, Scrosoppi, Aloisio 10, Gobbo, Salappas 2, Gaddi 7, Magron.

Allenatore: Miani

B&F 3S CORDENONS

Silvestrin, Bagatella 2, Damjanovic 5, Pivetta 2, Randazzo 7, Diana, Rinieri 2, Stefani 3, Zanusso 3,Piccinin, Camaj 6, Turchet 7.

Allenatore: Montena

“The neverending story”, così possiamo riassumere la partita, citando un famoso film anni ’80.

Lo scout Braidotti deve sfoderare sei colori diversi sul foglio partita, perchè la gara termina dopo due supplementari.

L’inizio dell’incontro è caratterizzato dallo scontro fra la 3S e la guardia triestina Demarchi che infila quattro bombe consecutive che tengono a galla gli ospiti nel primo quarto di gioco.

Il secondo periodo si gioca alla pari, con i padroni di casa che provano ad allungare ma si ritrovano a fine tempo avanti di solo nove lunghezze.

Il terzo quarto raggiungiamo il massimo vantaggio e si inizia l’ultimo periodo con 13 punti di distacco.

Ma non è ancora finita.

Trieste prova l’arma tattica della zona e riesce a piazzare un break di dieci a zero che da coraggio ai ragazzi di coach Nocera.

Dopo il sorpasso ospite tutto sembra compromesso, ma la bomba di Damjanovic allo scadere del match ci offre una seconda possibilità di vittoria con i supplementari.

Il primo periodo aggiunto è sterile nel punteggio e si conclude con un misero 6 a 6.

Nell’ultimo tempo la stanchezza è sovrana e i cordenonesi approfittano delle più ampie rotazioni effettuate durante la serata e chiudono la lunga maratona sul punteggio di 90 a 82.

Prossima fatica mercoledì 16 novembre, alle ore 19.15 si gioca a Cervignano del Friuli.

u18e_24 #24 Petar Damjanovic

B&F 3S CORDENONS – BASKETRIESTE 90-82 

[22-16] [19-16] [13-9] [12-25] [6-6] [18-10]

B&F 3S CORDENONS

Bagatella 2, Damjanovic 13, Pivetta 23, Randazzo 18, Diana, Rinieri 6, Stefani 12, Boccalon 2, Piccinin, Camaj, Turchet 14.

Allenatore: Montena

Pivetta (6/14 da 2, 1/4 da 3, 8/10 ai liberi, 9 rimbalzi)

Damjanovic (6/7 ai liberi, 6 assist, 7 falli subiti)

Randazzo (6/12 da 2, 2/6 da 3, 4 falli subiti)

Turchet (7/9 da 2, 14 rimbalzi)

BASKETRIESTE

Deangeli n.e., Demarchi 41, Cossaro, Leonardi 2, Babich 1, Milic, Rabusin 18, Fracassa, Boniciolli 3, Stankovic 4, Vuksanovic, Giustolisi 13.

Allenatore:Nocera.

Demarchi (4/8 da 2, 7/13 da 3, 12/16 ai liberi, 10 falli subiti)

Rabusin (7/17 da 2, 9 rimbalzi, 9 falli subiti)

Arbitri: Meneguzzi A., Anastasia

La 3S Basket Cordenons rientra dalla trasferta di Corno di Rosazzo con il foglio rosa.
Non è bastato alla squadra di casa un immenso Poboni che ha chiuso l’incontro con 21 punti e 8 rimbalzi.
La partita è stata sempre condotta dai cordenonesi che sfruttano una buona partenza per portarsi subito sul 19 a 10.
La risposta dei cornesi non si fa attendere e i quarti successivi sono giocati alla pari, con scarti minimi ma sempre a favore degli ospiti.
Il terzo quarto si chiude sul 24 a 37, con un punteggio abbastanza basso, ma il meglio deve ancora arrivare.
Alla ricerca dell’aggancio, i padroni di casa cominciano ad attaccare con più intensità realizzando in questo periodo 17 punti.
Il gioco veloce però agevola anche il nostro attacco che sfrutta il contropiede per chiudere l’incontro sul 41 a 58.
Prossimi avversari a farci visita al palazzetto di Cordenons giovedì 10 novembre alle ore 20.30 saranno i giuliani del Basketrieste.