Economy Rent, contro il Basket Trieste è ancora semaforo rosso

3 aprile 2017

Economy Rent – Basket Trieste 75-81 (22-18; 20-22; 12-24; 21-17)

Economy Rent

Rinieri 2, Bravin 9, De Ros, Colombo 9, Casara 15, Finardi 12, Corazza 2, De Cesco, Tonussi 8, Palena 12, Basso 3, Da Pieve 4.

All.re: Celotto

Ass.: Pizzioli

Basket Trieste

Travisan, Pergreffi 6, Dudine 14, Thiam, Serra 11, Andreasi, Michellini, Prato 2, Poletti 4, Blasi 13, Deponte, Antonio 30.

All.re: De Pol

Ass.: Biasatto

Arbitri: Anastasia e Colussi

Questione di centimetri, come diceva il grande Al Pacino in Ogni Maledetta Domenica. Per la terza gara consecutiva, l’Economy Rent arriva a un nulla dallo strappare la vittoria a una delle corazzate del campionato, senza però trovare il guizzo decisivo nello sprint finale.

Rispetto alle due gare precedenti, in cui Basket Trieste aveva banchettato sui bianco-verdi, la partita fila via in sostanziale equilibrio, con un primo tempo bello e divertente, in cui le squadre giocano a segnare un canestro in più, piuttosto che prenderne uno in meno.

#8 Riccardo Colombo

I padroni di casa sono bravi a spingersi anche a +8 (32-24), prima che D.J. Antonio si impadronisse del comando delle operazioni, imponendo tutto il suo talento (23 punti all’intervallo) e riportando i ragazzi di De Pol in sostanziale parità (42-40 alla pausa lunga).

Il rientro in campo è purtroppo una tragedia greca che vanifica quanto di buono prodotto nei primi 20’ di gioco. Bravin e soci perdono 6 palloni in fila nei primi 2’ del terzo quarto, aprendo le porte difensive alle iniziative del Basket Trieste, che senza troppe fatiche si porta sopra la doppia cifra di vantaggio.

Come già dimostrato in altre occasioni, i bianco-verdi non demordono e risalgono la china sino al -2 con 60” da giocare, ma le scelte nel finale di gara si dimostrano decisamente rivedibili, con i triestini che blindano il successo dalla lunetta.

Il cammino dell’Under 15 si concluderà domenica 9 aprile, alle 18:00, in casa contro l’APU Udine.

Related Post