INTERMEK – BREG

18 Dicembre 2016

INTERMEK 3S BASKET CORDENONS – BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE 63-79 (12-24, 13-18, 24-26, 14-11).

INTERMEK 3S BASKET CORDENONS: RIZZO, CELOTTO 6, BRUNETTA 2, SCARAMUZZA 14, CIPOLLA 14, DALMAZI, MEZZAROBBA 4, MORO 11, CORAZZA 7, PEZZUTTI 2, DE NARDO, COSTANZO 3. ALL. FANTIN.

BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE: CARRA 14, GREGORI I. 2, ZOBEC, PIGATO 17, SCHINA 8, VECCHIET 2, GREGORI L., SPOLAORE N. 15, GIULIANI, CRISMANI 4, GELLENI 4, GRIMALDI A. 13. ALL. KRASOVEC.

ARBITRI: TOFFOLO E NARDI

TIRI LIBERI: 3S BASKET 3/8, BREG 5/6; TIRI DA 2 P.: 3S BASKET 18/42, BREG 28/50; TIRI DA 3 P.: 3S BASKET 8/16, BREG 6/17.

Per sperare di riuscire quantomeno a giocarsela con i primi in classifica, avremmo dovuto giocare la partita perfetta e purtroppo così non è stato.

Abbiamo giocato invece una partita ad intermittenza alternando momenti di intensità a minuti di amnesia che ci hanno obbligato poi a dover rincorrere nel punteggio. Dal canto suo il Breg si è dimostrata squadra di livello decisamente superiore, forte in tutti i ruoli, che difende con intensità e gioca molto bene assieme: ne sono state buona prova alcune azioni in cui i giocatori triestini hanno fatto viaggiare la palla da una parte all’altra della metà campo offensiva facendo letteralmente ballare la nostra difesa fino a che non hanno trovato il giocatore smarcato per il tiro migliore.

Il primo quarto si è dimostrato, alla luce del risultato finale, determinante: siamo partiti decisamente male, contratti e, a tratti, quasi intimoriti e solo dopo aver subito un parziale di 22-3 in 7’ abbiamo iniziato a scuoterci producendo nei restanti 180” un break di 11-2 che ha ridotto il divario a 10 punti (14-24).

Il Breg ha iniziato la seconda frazione con il piede sull’acceleratore portandosi nuovamente sul +17 al 14’, ma abbiamo subito reagito e ci siamo riportati a -12 (25-37) prima di ricadere in uno dei (purtroppo) tanti momenti di amnesia che hanno caratterizzato i nostri 40’ perdendo in sequenza 2 palloni (di cui uno addirittura in contropiede 4 contro 1) che sono stati immediatamente capitalizzati dagli ospiti con 5 punti di fila fissando il punteggio al 20’ sul 25-42.

Al rientro dalla pausa lunga la musica non è cambiata: il Breg ha continuato a macinare gioco e canestri tenendo un margine sempre attorno ai 20 punti di vantaggio. Siamo riusciti a rientrare fino a -14 (46-60 al 27’), ma di colpo abbiamo smesso di giocare consentendo alla squadra di Coach Krasovec di ampliare nuovamente il proprio margine fino al +19 del 30 (49-68).

Ad inizio dell’ultimo quarto gli ospiti hanno dilagato toccando il +26 (77-51 al 33’), salvo poi alzare il piede dall’acceleratore e consentendoci di ridurre progressivamente il divario fino al -16 finale.

Così Coach Fantin a termine della partita: “Per quanto messo in mostra questa sera, il Breg è stata la migliore squadra affrontata fino ad ora. La nostra partenza ad handicap ci ha sicuramente penalizzato: il resto della partita si è trasformato in un continuo tentativo di rientrare dallo svantaggio accumulato. Dobbiamo sfruttare la pausa natalizia per prepararci al meglio alle partite per noi importanti che ci attendono nel mese di gennaio (nell’ordine Feletto, Don Bosco Trieste e Collinare Fagagna).”

 

Related Post