Intermek, scalpo eccellente contro la capolista Breg

2 Aprile 2017

BREG – INTERMEK 3S BASKET CORDENONS 76-78 (20-18, 38-37, 51-55, 76-78)

BREG: CARRA 15, GREGORI I., ZOBEC 3, PIGATO N.E., SCHINA 16, VECCHIET 14, GREGORI L. N.E., GIULIANI N.E., CIGLIANI 8, CRISMANI, GELLENI 5, GRIMALDI A. 15. ALL. KRASOVEC.

INTERMEK 3S BASKET CORDENONS: BRUNETTA 13, SCARAMUZZA 2, CIPOLLA 16, MARELLA 8, MORO, CORAZZA 6, PEZZUTTI 6, DE NARDO 6, CASTELLARIN 12, COSTANZO 9. ALL.. FANTIN

ARBITRI: SIGG.RI OCCHIUZZI E PETRONIIO

Sbanchiamo il PalaKlabian fermando a 20 le vittorie consecutive della capolista Breg e strappiamo il referto rosa grazie ad una partita di grande applicazione difensiva e distribuendo bene le responsabilità in attacco: oltre al leader offensivo Cipolla, Coach Fantin ottiene buone risposte dal play Brunetta, dal ’98 Castellarin, da Costanzo e da Marella che oltre agli 8 punti aggiunge 15 rimbalzi.

Parte meglio il Breg che sfrutta le conclusioni da sotto misura di Gelleni, Grimaldi e Vecchiet e vola sul 13-7 al 6’. Ci impieghiamo un paio di minuti per recuperare il gap e, grazie soprattutto a Castellarin autore di 7 punti in questo frangente, impattiamo prima sul 15-15 e poi mettiamo il naso avanti (18-17) grazie alla tripla di Willy prima che Carra infili la bomba del 20-18 che chiude il primo quarto.

I padroni di casa provano nuovamente a scappare portandosi sul +7 (29-22 al 15’), ma siamo bravi a reagire immediatamente ed al 18’ passiamo nuovamente in vantaggio (34-32) con la tripla di un positivo Brunetta, prima che Schina riporti avanti i suoi sul 38-37 del 20’.

Rientriamo in campo dalla pausa lunga concentrati ed al 25’ voliamo sul +9 (51-42) grazie al canestro dai 6,75 di Costanzo. Il Breg non è prima per nulla ed appena caliamo un attimo l’intensità si riporta sotto con Vecchiet e Cigliani che riducono il divario a 4 lunghezze al 30’ (51-55).

Nell’ultima frazione proviamo ad allungare di nuovo riportandoci sul +9 con una tripla di Castellarin (60-51 al 32’). I padroni di casa alzano l’intensità difensiva tenendo all’asciutto il nostro attacco per 4’ e, guidati in attacco da Carra, piazzano un break di 10-0 con cui si riportano in vantaggio (61-60 al 36’).

Gli ultimi minuti 4’ corrono sul filo dell’equilibrio: a condurci alla vittoria nelle emozionanti battute finali ci pensa Cipolla fino a quel momento tenuto a soli 7 punti realizzati dalla difesa del Breg. “Cipo” si mette in proprio e con 9 punti praticamente consecutivi ci consente di arrivare sul +3 (72-69) all’ultimo giro di lancette. È sempre lui che dalla rimessa in attacco a 4” dalla fine, con la partita in parità (76-76) pesca il match-winner De Nardo che libero sotto canestro realizza i 2 punti che valgono la vittoria.

“Per riuscire a vincere contro una squadra forte come il Breg dovevamo giocare una partita pressoché perfetta e ci siamo riusciti. Diverse volte durante la stagione siamo andati ad un passo dalla vittoria contro una squadra di prima fascia, l’abbiamo centrata in un campo difficile come quello del Breg, primo in classifica. Complimenti ai miei giocatori perché, nonostante l’obbiettivo stagionale fosse già stato raggiunto, hanno disputato una gara strepitosa”. Questo il commento di Coach Fantin a fine partita.

Related Post