Rossit e compagni costretti al referto giallo da Ronchi, APU e Casarsa

Periodo poco brillante per l’Under 18, ormai prossima al giro di boa nel campionato Gold di categoria. Dopo la bella affermazione casalinga ai danni della Falconstar, il gruppo marchiato Sport Fisio Hub ha dovuto alzare bandiera bianca contro una sempre più seconda Ronchi Basket.

I bianco-verdi comandano per i primi 20’ toccando anche le 10 lunghezze di vantaggio, ma Brancati e Da Re tengo gli ospiti a contatto (39-35 alla pausa lunga).

Dagli spogliatoi, rientra solamente il team di Piani, che spinto da una grande energia piazza un break pazzesco di 29 a 4. Partita chiusa, con Palena e Casara che riescono solo a ricucire il divario sul tabellone nei minuti conclusivi.

Sport Fisio Hub vs Ronchi BC 65-78
Domenico Palena #8

Alla ripresa dopo la sosta natalizia si presenta in via Avellaneda la capolista solitaria e imbattuta, APU Udine. Occasione ghiotta per misurarsi con la compagine più attrezzata del campionato. L’equilibrio dura il tempo di far carburare la macchina ospite (10 pari al 5’), con Cautiero e Minisini che piazzano un 13-1 in chiusura di parziale. Colombo, Casara e Biason provano a tamponare l’emorragia, ma la fisicità ospite la fa da padrona. E’ 22 a 39 all’intervallo, ma oltre al divario in campo a destare qualche preoccupazione è l’atteggiamento remissivo e rinunciatario dei ragazzi. Gli ultimi 20’ minuti sono puro garbage-time, con il termine spazzatura, che si addice perfettamente alla prova bianco-verde.

Sport Fisio Hub vs APU Udine 50-84

Occasione di riscatto prontamente servita dal calendario del campionato, con il derby provinciale sul parquet casarsere ad appena 48 ore dal match con i bianco-neri.

L’equilibrio regna sovrano per i primi 20’, anche se i ragazzi di coach Bosini dimostrano di esser più in palla e presenti. Nel terzo parziale Vegnaduzzo, Miorin e Castellarin provano a dare il là alla fuga casalinga. Palena (18 punti) tenta di tenere in scia i suoi, ma la seconda prestazione offensiva in pochi giorni a quota 50 non può che confermare il detto: non c’è due senza tre. Se non parliamo della peggior gara disputata da inizio campionato, ci andiamo molto vicini.

Casarsa vs Sport Fisio Hub 74-54

Maniche rimboccate. Testa bassa. Pedalare. Non c’è tempo per leccarsi le ferite, che martedì è già ora di riscatto, con la Polisportiva Gonars in visita, per nulla amichevole, in via Avellaneda, palla a due 20.30.

Sul parquet del Don Bosco Trieste, Moretti e compagni tengono sulla corda gli alabardati fino a 4’ dal termine.

Sfida improba per l’ultima giornata del girone di andata Under 16 Eccellenza per la squadra marchiata Autoscuola Cordenonese. Ma esclusi i primi 14’ di puro timore (terrore) reverenziale, vi parleremo di un match giocato e marchiato da un grande spirito di sacrifico. Alla prima sirena la partita sembra già in ghiacciaia (28-12 interno) e il 36 a 15 di metà secondo parziale, sembra indirizzare la contesa verso un’imbarcata di proporzioni epocali.

Accantonata la paura, i bianco-verdi giocano più sciolti in attacco e mordenti in difesa. Lomele e Ndompetelo trovano con continuità la via del canestro e quando De Ros insacca da oltre l’arco la partita trova un senso per entrambe le formazioni (41-30 al 20’).

Il 6-0 cordenonese dei primi minuti di inizio ripresa costringono coach Gilleri a time-out e passaggio a zona. Nonostante qualche passaggio a vuoto offensivo, i ragazzi Autoscuola si spingono sino al -5 di fine quarto, toccando un solo possesso di ritardo sul 59-57 a 8 dalla fine.

Lo sconfinato talento giuliano mette la parola fine al match con 29 punti a bersaglio nel solo ultimo parziale.

Salesiani Don Bosco vs Autoscuola Cordenonese 86-71

Della Toffola 6, De Ros 7, Moretti 2, Basso 4, Dal Maso, De Tina 6, Portaro, Ndompetelo 12, Marcon 3, Mazzariol 11, Lomele 20.

All.ri: Celotto-Pupulin

I ragazzi di coach Palermo conquistano altri due punti, stavolta battendo la Libertas Gonars.

I biancoverdi onorano al meglio il secondo impegno casalingo stagionale, mettendo in campo sin dalla contesa l’atteggiamento giusto: difesa forte e contropiede. Nei primi due periodi la 3S sfiora le 20 lunghezze di vantaggio ma la partita è tutt’altro che decisa.

La squadra allenata da coach Parpinel non si arrende e nonostante le cattive percentuali ai tiri liberi, riesce a limitare i danni. Le ultime due frazioni di gioco sono all’insegna dell’equilibrio e anche se Gonars riesce a piazzare un parziale di 0-8, i ragazzi non tremano e all’ultima sirena il punteggio dice 76-56.

Da segnalare il significativo contributo della panchina: ben 47 i punti a referto per i ragazzi partiti dal pino. La prossima gara vedrà opposte l’Economy Rent e la Polisigma Zoppola, ancora in casa.

 

3S CORDENONS: Bortolus 6, Pizzinato 9, Molent 3, Valese 5, Moroldo 2, Brusadin 2, Nicolao 16, Minetto 4, Ndompetelo 11, Della Toffola 12, Lomele 4, Dal Maso 2. Coach Palermo

LIBERTAS GONARS: Tuan 4, Codarini, Di Leo, Billia, Martinelli, Cuccu 10, De Biaggio 22, Lacovig NE, Bortolussi 12, Malisan 6, Masolini, Maran 2. Coach Parpinel

Prima affermazione casalinga per la squadra Under 16 Eccellenza, che dopo il tonfo con Pall. Trieste si rialza tra le mura amiche affermandosi 82-58 contro i tolmezzini di Stoch.

Per la qualità ripassare più avanti. Riassumiamo così la W di domenica contro la Pallacanestro Tolmezzo. Team molto interessante dal punto di vista fisico.

Luca Pupulin

I bianco-verdi, dal canto loro non hanno brillato per la qualità del gioco espressa nell’arco dei 40’, lasciando intravedere solo qualche sprazzo di buona pallacaenstro. Onestamente ancora troppo poco. Dopo il grande equilibrio della prima frazione (16-18 ospite), i ragazzi a marchio Autoscuola Cordenonese tentano un primo allungo ad inizio secondo quarto. La fuga viene prontamente bloccata dal timeout carnico (29-24) del 16′ che riesce solamente a tamponare l’emorragia, visto il prodigarsi a tutto campo della difesa 3S. In questo frangente la mole difensiva di squadra viene ricompensata dai canestri di Lucchetta e Mazzariol, che contribuiscono ad allungare sul 43-34 dell’intervallo.

Dopo una ripresa soporifera delle ostilità, Basso e compagni mettono in ghiaccio il match nel terzo parziale, selezionando meglio le scelte e aggiustando la mira.

 

A proposito di mira… 22/58 da 2 e 10/41 da 3 sono statistiche di tiro che costringono la squadra ad un giro doppio al poligono entro il prossimo match, in programma domenica alle 11:00 con l’APU in visita in via Avellaneda.

Autoscuola Cordenonese – Pallacanestro Tolmezzo (16-18; 27-16; 16-8; 23-17) 82-58

De Ros 2, Morertti 4, Basso 9, Dal Maso 3, De Tina 3, Portaro 3, Ndompetelo 8, Marcon 20, Mazzariol 19, Lucchetta 11, Lomele.

All.re: Celotto

Ass. All.re: Pupulin

Arbitri: Colussi / Sellan

Finalmente al via anche il campionato Under 15 d’Eccellenza, che vede l’Economy Rent di coach Palermo contrapposta alle migliori realtà della regione.

 

Esordio stagionale allo storico PalaBenedetti contro l’Apu Udine. La tensione della prima uscita si fa sentire e infatti gli udinesi scappano via sin dalla palla a due, sfruttando le palle perse prodotte da un’eccessiva fretta in attacco e una difesa troppo passiva.

Nel secondo quarto, la storia si ripete e i ragazzi di coach Marchettini volano al riposo sul +19.  All’ intervallo, il coach carica la squadra, che inizia a difendere forte e riesce a limitare le iniziative di Micalich e compagni. Il divario però rimane invariato, nonostante una maggior concretezza in attacco.

Nel quarto periodo, la 3S sembra un’altra squadra rispetto a quella scesa in campo nei primi due quarti: difesa e contropiede producono un break di 11-0 che riapre la gara. In completa trance agonistica, i biancoverdi accorciano fino al -5, poi Udine riesce a trovare canestri pesanti e a finire sul +16 grazie ad un glaciale 10/11 ai tiri liberi.

APU UDINE – 3S CORDENONS 76-60

APU: Bonello 1, Micalich F. 4, Beorchia NE, Pittioni 2, Parci, Roseano 15, Gattolini 4, Venturi 11, Serino 7, Moroni, Carnielli, Micalich E. 32.  Coach Marchettini

3S: Bortolus 4, Pizzinato, Molent, Valese 2, Turrin 2, Brusadin 2, Nicolao 2, Minetto 9, Ndompetelo 15, Della Toffola 16, Lomele 5, Dal Maso 2.  Coach Palermo

 

 

L’avversario della seconda giornata era la Libertas Trieste, composta da giocatori nati nel ’05, guidata da coach Mravic. La 3S non si fa sorprendere e impone subito la difesa intensa che dovrà essere il nostro punto di forza nell’arco della stagione. Grazie al contropiede, l’Economy Rent produce un parziale di 34-8 che indirizza già la gara.

I biancoverdi sfruttano bene il vantaggio fisico e nonostante qualche distrazione di troppo, va al riposo sul 55-15. Nel terzo quarto, gli ospiti riescono a eludere più efficacemente la nostra difesa, infatti il parziale sarà di 17-14. L’ultimo periodo è una formalità per Ndompetelo e compagni, che allungano il divario fino al 108-39 dell’ultima sirena.

La prossima gara vedrà l’Economy Rent ospite in quel di Codroipo, sabato 19 ore 16:00.

3S CORDENONS – LIBERTAS TRIESTE  108-39

3S: Bortolus 4, Pizzinato 12, Molent 2, Valese 4, Moroldo, Brusadin 5, Nicolao 8, Minetto 19, Ndompetelo 23, Della Toffola 14, Lomele 13, Dal Maso 2.  Coach Palermo

LIBERTAS: Padovani 2, Icardi 2, Castaldo 14, Creci 2, Vuletic, Dalibert 3, Gallicola, Ciani 4, Millo, Pipendem 2, Desogbo 6, Gazzin 4.  Coach Mravic

 

Cappe

Eccoci!!! Anzi, rieccoci!!! Dopo un’estate di mare, montagna, piscina, relax e tanto gioco, siamo pronti per un’altra bellissima annata di minibasket!!!

Come oramai da tradizione, carburiamo un pò alla volta… con il punto Minibasket, dal 4 al 15 settembre, dove sono tutti i benvenuti, anche gli amici degli amici.

Se hai dubbi, contattaci, altrimenti ci vediamo a settembre per iniziare a divertirci insieme, palloni e canestri non mancheranno, così come l’entusiasmo dei nostri istruttori!!!