Under 16 Economy Rent, Campioni Regionali

25 aprile 2017

I regali migliori sono quelli inaspettati, perché al momento di scartarli l’effetto sorpresa aumenta esponenzialmente. Esattamente quello che è successo al gruppo Under 16, laureatosi Campione Regionale, dopo tre giorni impeccabili a Gorizia, terminati con tre vittorie su altrettanti incontri.

Risultato inatteso, insperato e soprattutto fuori dagli obiettivi di inizio stagione, considerato che la partecipazione al campionato Under 16 voleva dare l’opportunità ai nostri 4 alfieri 2001 di avere un campionato proprio e al resto della truppa 2002 una seconda occasione di giocare oltre al campionato Under 15 Eccellenza.

Una Finale Regionale iniziata contro il DOM Gorizia, unica squadra imbattuta in stagione, oltre che padrona di casa.

Nei primi minuti di gioco l’Economy Rent getta basi solide per strappare il primo referto rosa, con Scaramuzza ispirato nella metà campo offensiva (6/9 da 2, 2/7 da 3 e 7 recuperi) e una difesa attenta a limitare le bocche da fuoco goriziane, per un primo quarto finito sul 10-17. I cordenonesi confezionano il capolavoro di questo primo incontro nel secondo parziale, capitalizzando le ben 9 palle recuperate, e allungando nel punteggio con un rush di 3 bombe filate, oltre al canestro sulla sirena di Casara (5 rimbalzi e 6 recuperi) che chiude un parziale di 17-25 e che fissa il punteggio sul 27-43 all’intervallo.

Al rientro dalla pausa lunga, il DOM fa valere il fattore campo, e sospinto dal tifo delle tribune, prova a riaprire il match con Trobini e Venturini che mettono sul piatto talento e fisicità, ma nel finale concitato i bianco-verdi gestiscono i possessi decisivi e chiudono definitivamente il match con un 2+1 di Finardi (9 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist) e un canestro in acrobazia di Da Pieve. 60-68 il risultato finale per la prima vetta conquistata.

Nel secondo incontro, i nostri incrociano le armi sportive con il Basket School Team di Muzzana, seconda classificata del girone A. Fisicità e atletismo non difettano ai nostri avversari, ai quali vengono concessi troppi secondi tiri nei primi due parziali di gioco, chiusi in grande equilibrio sul 23-20 Economy Rent.

L’inizio del terzo quarto è marchiato da un grande furore agonistico bianco-verde, con Tonussi dominatore sotto le plance (2/3 da 2, 1/2 ai liberi, 9 rimbalzi e una stoppata) e il trio Palena-Corazza-Finardi prolifico nella metà campo d’attacco. Quando anche il resto della squadra prende le misure alla zona avversaria, ecco che il break di 43 a 19 del secondo tempo è presto confezionato, con 10 cordenonesi a bersaglio sui 12 schierati, come nella sfida contro il DOM. 66 a 39 il risultato finale con i ragazzi marchiati Economy Rent che piazzano la bandierina anche sulla seconda scalata della fatica goriziana.

Economy Rent – Campioni Regionali

Nell’ultima e decisiva partita contro l’Humus Sacile, tensione e concentrazione sono degne di una finale, e anche se la classifica consentirebbe a Martin e soci di arrivare primi pur perdendo dentro le 7 lunghezze, l’avvio di gara è da manuale. Difesa intensa e attenta nel controllare i rimbalzi avversari, e un attacco che gira come un orologio svizzero, permettono ai colori bianco-verdi di spingersi sino all’8-0 prima del time-out di coach Dotta e all’11-1 di metà frazione. L’Humus entra in partita, ma alla prima sirena insegue di 12 lunghezze (22-10). I bianco-verdi trovano la via del canestro con continuità anche ad inizio secondo quarto, e la panchina liventina è costretta nuovamente a fermare il match con un time-out quando Casara (4/5 da 2, 3/6 da 3, 2/3 ai liberi, 7 rimbalzi, ma anche 4 perse) insacca la sua seconda tripla per il 29-14 al 14’.

Gava, Citton e Maiorana fanno valere la loro fisicità nei pressi del ferro, accorciando sotto la doppia cifra le lunghezze di svantaggio, prima che Rinieri insacchi allo scadere il 37-26 di metà gara.

Al rientro sul parquet l’Economy Rent vive l’unico momento di buio cestistico delle finali. In 3’ l’Humus accorcia bruscamente, avvicinandosi sul 40-38, ma dopo la tempesta, Gattolini e compagni rivedono nuovamente il sereno. Scaramuzza, ancora Casara e Palena trovano canestri ben costruiti nel contesto di squadra, mentre difensivamente Bravin e Tonussi producono uno sforzo notevole che vale numerosi possessi. Il tutto si traduce in un break di 18-6 che ricaccia nuovamente l’Humus a distanza di sicurezza (58-44 al 30’). Nell’ultima frazione la macchina bianco-verde viaggia spedita verso il traguardo, senza togliere il piede dall’acceleratore, piantando l’ultima e decisiva bandierina, e ottenendo così una ricompensa tanto inaspettata, quanto meritata.

Gara 1 – Dom Gorizia vs Economy Rent 60-68

Dom Gorizia

Komic 4, Jakin 4, Cavdek, Cecere 4, Demartin 8, Calzavara 1, Zigon 2, Venturini 14, Cernic, Minozzi, Concetti 6, Trombini 25.

Economy Rent

Rinieri 1, Scaramuzza 18, Bravin 2, Colombo 2, Casara 15, Finardi 10, Gattolini, Corazza 12, Martin, Tonussi 4, Palena 2, Da Pieve 4.

Gara 2 – Economy Rent vs Basket School Team Muzzana 66-39

Economy Rent

Rinieri 3, Scaramuzza 8, Bravin 7, Casara 1, Finardi 12, Corazza 10, Furgato, Martin, Bot 3, Tonussi 5, Palena 10, Da Pieve 7.

Basket School Team

Tesolin, Seppillo 6, Giollo 3, Meotto 2, Seretti 12, Ferro 9, Scussolin 2, Buzzolo 5.

Gara 3 – Economy Rent vs Humus Sacile 73-57

Economy Rent

Rinieri 4, Scaramuzza 14, Bravin 4, Casara 19, Finardi 2, Gattolini, Corazza 2, Furgato 2, Martin 2, Tonussi 7, Palena 11, Da Pieve 6.

 Humus Sacile

Madani, Buglino 3, Carniel 11, Bazzo 1, Maguolo, Venturato 2, Ambrosio, Giust 4, Ragogna, Maiorana 12, Gava 14, Citton 10.

Related Post